Aforismario 

 

Adamo ed Eva

Aforismi e citazioni - Aforismario

Vedi anche: Paradiso - Creazione - Peccato originale

 

La conversazione tra Adamo ed Eva era difficile perché non avevano nessuno di cui sparlare.

Anonimo

 

Doppo c’Adamo cominciò cco Eva/ tutte le donne se sò fatte fotte.

Giuseppe Gioachino Belli, Chi rrisica rosica, 1830, in Sonetti, 1830/49

 

La cucina è l'arte più antica, perché Adamo è nato a digiuno.

Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

 

Dio disse: questo Uomo (Adamo) avrà i calzoni; questi calzoni avranno i bottoni. Facciamo la Donna perché attacchi i bottoni dei calzoni di Adamo.

Anselmo Bucci, Il pittore volante, 1930

 

Dio stesso ha istigato il serpente contro Adamo ed Eva, e tutto è disceso dal fatto che il serpente non lo tradì. Quell'animale velenoso è rimasto fino a oggi fedele a Dio. 

Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

 

Il primo Speziale fu Adamo; imperciocché non è facile immaginarsi un giardino meglio assortito di piante, che quello dell'Eden.

Domenico Cirillo, Discorsi accademici, 1787

 

Gli sciocchi da Adamo in poi sono in maggioranza.

Casimir Delavigne, Lo studio fa la felicità per tutte le situazioni della vita?

 

Se Adamo non avesse mangiato la mela, Eva non avrebbe avuto bisogno della foglia di fico. E Adamo non si sarebbe accorto dei tesori che quella foglia nascondeva.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

 

Quando i nostri progenitori furono cacciati dal paradiso, Adamo disse a Eva: "Mia cara, viviamo in un'età di transizione!".
William Ralph Inge, Assessments and Anticipations, 1929

 

La fantasia si può paragonare al sogno di Adamo: Adamo si destò, e scoprì che era verità.

John Keats, Lettera a Benjamin Bailey, 1817

 

Dio ha creato Adamo padrone e signore di tutte le creature viventi, ma poi Eva ha rovinato ogni cosa.

Martin Lutero, Discorsi a tavola, 1566 (postumo)

 

Adamo è un nome un po' comico, Eva mena all'orgasmo.

Luigi Meneghello, Le carte, 1999

 

In principio, dunque, era la noia, volgarmente chiamata caos. Iddio, annoiatosi della noia, creò la terra, il cielo, l'acqua, gli animali, le piante, Adamo ed Eva; i quali ultimi, annoiandosi a loro volta del paradiso, mangiarono il frutto proibito. Iddio si annoiò di loro e li cacciò dall'Eden.

Alberto Moravia, La noia, 1960

 

Adamo ed Eva: cosa mai poteva venire di buono dal primo coglione sulla terra e da una puttana per antonomasia?

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

La misera fine di Adamo ed Eva dovrebbe essere d’avvertimento per tutti coloro i quali aspirano all’immortalità: neppure in paradiso, infatti, è dato sperare in una felicità piena e duratura.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

Adamo era semplicemente un essere umano, e questo spiega tutto. Non voleva la mela per amore della mela. La voleva soltanto perché era proibita. Lo sbaglio fu di non proibirgli il serpente; perché allora avrebbe mangiato il serpente.

Mark Twain, Wilson lo Svitato, 1894

 

Chiunque abbia vissuto abbastanza da capire cosa sia la vita, sa quale profondo debito di gratitudine dobbiamo ad Adamo, il primo grande benefattore della nostra razza. Egli portò nel mondo la morte.

Mark Twain, Wilson lo Svitato, 1894

 

Adamo ed Eva godettero di molti privilegi, ma il più grande fu quello di evitare la dentizione.

Mark Twain, Wilson lo Svitato, 1894

Le leggende degli ebreiLe leggende degli ebrei
Dalla creazione al diluvio
Autore Louis Ginzberg
Editore Adelphi, 1995

 

Dalla creazione al diluvio: in questo primo volume sono intessute e raccontate di nuovo le innumerevoli storie, le parabole, le divagazioni che la tradizione ebraica ha elaborato e tramandato in margine al testo biblico.

 

Citazioni per autore - Citazioni per argomento

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su

 Facebook - Twitter