Amico

Vedi anche: Amicizia

 
 

La miglior specie d'amico è quel tipo con cui puoi stare seduto in un portico e camminarci insieme, senza dire una parola, e quando vai via senti come se sia stata la miglior conversazione mai avuta.
Anonimo
 
Un vero amico è chi ti prende per mano e ti tocca il cuore.
Anonimo (attribuito a Gabriel García Márquez - vedi "Tredici spunti per la vita" in Citazioni errate)
 
Amici si nasce, non si diventa.
Henry Adams, L'educazione di Henry Adams, 1907 (postumo, 1918)
 
Un amico al potere è un amico perduto.
ibid.
 
C'è un criterio quasi infallibile per stabilire se un altro ti è veramente amico: il modo in cui riporta giudizi ostili o scortesi sulla tua persona. Questi ragguagli sono, per lo più, superflui, pretesti per lasciar trapelare la malevolenza senza assumere la responsabilità, anzi in nome del bene.
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951
 
Noi teniamo moltissimo al giudizio dell'amico. L'amico è colui che ci comprende, è colui che sa apprezzare alcune nostre virtù poco appariscenti. Amico è colui che ci rende giustizia. Ma non è un giudice di gara, non ci dà né trofei né premi, non ci dà ricchezza, non sanziona la nostra superiorità sociale. La preferenza di cui parliamo è un riconoscimento dell'individuazione, della nostra persona e del suo valore. Riguarda la natura stessa dell'io. Francesco Alberoni, L'amicizia, 1984
 
Mai si può veramente ben conoscere il pregio e l'utilità d'un amico verace, quanto nel dolore.
Vittorio Alfieri, Vita di Vittorio Alfieri scritta da esso, 1804 (postumo)
 
Senza amici, nessuno sceglierebbe di vivere, anche se possedesse tutti gli altri beni.
Aristotele, Etica Nicomachea, IV sec. a.e.c.
 
Meglio un cane amico che un amico cane.
B-nario, Non lo puoi fare, 1994
 
Gli amici ti conosceranno meglio nel primo minuto dell'incontro di quanto gli estranei possano conoscerti in mille anni.
Richard Bach, Illusioni, 1977
 
Incontrare un vero amico è il più grande dono che possiamo ricevere in questa vita spesso attraversata da incertezze. E il conforto di sentirci al sicuro con una persona con cui poterci aprire, non dover misurare le parole e andare oltre la superficialità quotidiana. Non importa se sia povera o ricca, la vera amicizia non arriva da un'eredità di famiglia, non è un obbligo, ma un legame indescrivibile che comporta una devozione molto più profonda di ogni altra. Purtroppo ci sono tanti falsi amici disposti a prestarci l'ombrello soltanto quando il tempo è bello.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005
 
Per farsi un vero amico occorre, a volte, una vita intera. Bisogna aver sofferto e gioito assieme, litigato e condiviso i segni del destino.
ibid.
 
Il vero amico è quello al quale non si ha niente da dire. Soddisfa nello stesso tempo la nostra selvatichezza e la nostra socievolezza.
Tristan Bernard, La Faune des plateaux, 1923
 
Senza amici. Chi non ha favori da accordare ed è abbandonato dalla fortuna. Ha il difetto di dire la verità e di essere dotato di buon senso.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911
 
I veri amici sono i solitari insieme.
Abel Bonnard, L'amicizia, 1928
 
Un amico è uno che ti nuoce del tutto disinteressatamente.
Wiesław Brudziński (Fonte sconosciuta)

 

Che cosa apprezza di più nei suoi amici?
L’assenza.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

 

Spesso in un amico cerchiamo niente di più che un orecchio.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987
 
Nessuno è così privo di amici da non avere un amico abbastanza sincero da dirgli delle verità spiacevoli.
Edward Bulwer-Lytton, What Will He Do With It?, 1858

Gli amici sono coloro coi quali parli schietto e osceno, ti vesti come tutti i giorni, e che non ti impongono dei seccatori supplementari.
Arrigo Cajumi, Pensieri di un libertino, 1947/50
 
Quello che conta tra amici non è ciò che si dice, ma quello che non occorre dire.
Albert Camus (Fonte sconosciuta)
 
I nuovi amici che ci facciamo dopo una certa età, e con i quali cerchiamo di sostituire quelli che abbiamo perduto, stanno ai nostri vecchi amici come gli occhi di vetro, i denti posticci e le gambe di legno stanno ai veri occhi, ai denti naturali e alle gambe di carne e ossa.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)
 
Pochi i vizi che impediscono a un uomo di avere tanti amici quanto il possesso di troppe straordinarie qualità.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)
 
Hai provato a chiamarlo? E non lo hai trovato? Perché non provi a chiamarlo alle tre di notte? Almeno sei sicura di trovarlo in casa... Io faccio sempre così con i miei amici e li trovo sempre. È anche vero che non ho più amici.
Walter Chiari
 
Chi guarda un vero amico, in realtà, è come se si guardasse in uno specchio.
Marco Tullio Cicerone, Sull'amicizia, 44 a.e.c.
 
Il vero amico è come un altro te stesso.
ibid.
 
Nessuno è un santo. Ma l’amicizia ha il dovere di essere feconda, perché i nostri amici sono gli unici esseri umani che conosciamo intimamente. L’esempio dei nostri amici deve servire alla nostra educazione.
Emil Cioran, Un apolide metafisico, 1995
 
Bisogna beneficare l'amico perché diventi più amico, il nemico perché diventi amico: dobbiamo infatti evitare il rimprovero degli amici, l'insidia dei nemici.
Cleobulo, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

 

Gli amici delle nostre amiche sono i nostri amanti.
Natalie Clifford Barney

 

Sono rientrato a casa e ho trovato Frank, il mio migliore amico, a letto con mia moglie. Gli ho detto: "Frank, io devo! Ma tu?".
Billy Crystal
 
Chi trova un amico... ha una sorella carina.
Paco D’Alcatraz
 
Chi trova un amico trova un tesoro. Chi trova un tesoro se ne fotte dell'amico.
Ivan Della Mea (Fonte sconosciuta)
 
Il falso amico è come l'ombra che ci segue fin che dura il sole.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)
 
Per trovare un amico, bisogna chiudere un occhio; e, per non perderlo, tutti e due.
Norman Douglas, Vento del Sud, 1917
 
L'unico modo per avere un amico è essere un amico.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44
 
Il vero amico si riconosce nell'avversa fortuna.
Quinto Ennio, in Cicerone, L'amicizia, 44 a.e.c.
 
Non è tanto dell'aiuto degli amici che noi abbiamo bisogno, quanto della fiducia che al bisogno ce ne potremo servire. 
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.
 
Non chi cerca sempre l'assistenza degli amici dev'essere considerato un amico, né chi non se ne approfitta mai. L'uno fa mercato del bene per averne il contraccambio, l'altro recide la speranza del bene per l'avvenire.
ibid.
 
Non c'è nulla di migliore di un amico vero, non la ricchezza, non il potere: perché la folla è un contraccambio che non vale un amico nobile.
Euripide, Oreste, 408
 
È nei momenti difficili che gli amici devono essere utili ai loro amici; quando la sorte è favorevole, che bisogno c'è di amici?
ibid.
 
Il mio migliore amico è fuggito con mia moglie e, lasciamelo dire, mi manca tanto. Lui.
Leopold Fechtner
 
Fra i trent'anni e i quaranta sentiamo il bisogno di amici. Dopo i quaranta sappiamo che non ci salveranno più di quanto ci abbia salvati l'amore.
Francis Scott Fitzgerald, Tenera è la notte, 1934
 
Gli amici sono veicoli al piacere e vanno frequentati in quanto tali e abbandonati quando vogliono erigersi a consiglieri.
Ennio Flaiano, Taccuino del marziano, 196o (postumo, 1974)
 
Il vero amico dell'uomo è se stesso.
Giovanni Gaggino, Tesoro, 1900/17
 
Chi trova un amico, prima o poi lo perde.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

 

Ci sono momenti in cui due amici devono sapersi dare del "lei".
ibid.

 

È difficile essere amici di chi è migliore di noi. Chi è migliore di noi, infatti, suscita invidia. Sentimento che esclude la vera amicizia.
ibid.

 

Gli amici non dovrebbero mai chiederei quei sacrifici che loro mai farebbero per noi.
ibid.

 

Gli amici se ne vanno, e noi aspettiamo che il funerale sia finito per dimenticarli.
ibid.

 

Gli amici si provano nelle avversità. Purché non durino troppo.
ibid.

 

Il piacere di soccorrere i nostri amici ci fa quasi desiderare le loro disgrazie.
ibid.

 

C'è sempre un sottile, perfido, inconfessato piacere nel dare agli amici brutte notizie e nel riferir loro cattivi giudizi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

 

Ci è difficile esser amici di chi non pensa di noi tutto il bene che ne pensiamo noi stessi.
ibid.

 

Come ci si dimentica facilmente di quegli amici di cui non abbiamo più bisogno, ma che ancora hanno bisogno di noi.
ibid.

 

Dal momento che gli amici si provano nelle avversità, io preferisco non aver amici.
ibid.

 

Il più amico di due amici è di solito anche il più stupido.
ibid.

 

Quanti uomini sono giusti solo per i loro amici e per i loro complici.
ibid.

 

Se potessimo leggere nel pensiero di tanti amici, non avremmo più amici.
ibid.

 

Si è amici soprattutto di chi non ha bisogno di noi.
ibid.

 

Difficilmente si sta in una compagnia numerosa, senza pensare che il caso che ha raccolto tante persone, non debba ricondurci anche i nostri amici.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809
 
È meglio ingannarsi sul conto dei propri amici che ingannare i propri amici.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)
 
Saper usare degli amici. In questo deve esercitare le sue capacità la saggezza: gli uni vanno bene purché stiano lontani, mentre altri è opportuno che ci stiano vicini; e chi talvolta non ci giovò nella conversazione, può esserci utile con la corrispondenza. La distanza giova a purificare certi difetti che di presenza risultavano intollerabili. Non solo bisogna cercare di ricavar piacere dall'amicizia, ma anche utilità, perché il vero amico deve possedere tutt'e tre le qualità del bene, che altri chiamano «qualità dell'ente». Prima di tutto, ha da essere buono e poi sincero e poi unico, perché l'amico è tutto. Son pochi quelli che possono diventare buoni amici, e meno ancora saranno se non li sapremo scegliere. Saperseli poi conservare val più che acquistarseli. S'hanno da ricercare quelli che dureranno, e, se anche da principio risulteranno nuovi, basterà pensare, per accontentarsene, che potranno diventar vecchi. In assoluto, i migliori son quelli con i quali s'è diviso a lungo il sale, anche se se ne dovrà consumare un quintale nel metterli alla prova.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

 

Avere amici è una seconda vita.

ibid.

 

Non c'è deserto peggiore che una vita senza amici: l'amicizia moltiplica i beni e ripartisce i mali. È rimedio unico contro l'avversa fortuna, e il migliore sfogo dell'anima.
ibid.

 

Pochi sono gli amici di un uomo in sé, e molti quelli della sua buona sorte.
ibid.

 

Ciascuno mostra quello che è dagli amici che ha.
Baltasar Gracián y Morales, Il criticone, 1651/57
 
Chi ha un vero amico può dire di avere due anime.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908
 
Non bisogna mai andare a letto con la donna di un amico. Sì, ma allora con chi?
Sacha Guitry
 
I nostri amici sono generalmente pronti a fare tutto per noi, tranne ciò che vogliamo davvero che facciano.
William Hazlitt, Caratteristiche, 1823

 

«Dio si scisse in una miriade di parti, per poter avere amici». Forse non è vero, ma suona bene... e non è più sciocco di ogni altra teologia.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

 

Si hanno un po' meno amici di quanto si supponga, ma un po' di più di quanto si sappia.
Hugo Von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922
 
Un amico è uno che sa tutto di te e nonostante questo gli piaci.
Elbert Hubbard (Fonte sconosciuta)
 
Un amico a metà è un mezzo traditore.
Victor Hugo, La leggenda dei secoli, 1859/83
 
La vera felicità non consiste in una moltitudine di amici, ma nel valore e nella scelta.
Ben Jonson, Festeggiamenti in onore di Cinzia, 1600
 
Un amico che dice la verità, non dice sempre quello che pensa.
Jean Josipovici, Pensieri in rotta, 1989
 
Bisogna non solo coltivare i propri amici, ma coltivare in sé le proprie amicizie. Bisogna conservarle con cura, curarle, innaffiarle.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)
 
Tutti vogliono avere un amico, ma nessuno si preoccupa di esserlo.
Alphonse Karr, Una verità a settimana, 1852
 
Forse non esistono nemmeno amici buoni o cattivi, forse ci sono solo amici, persone che prendono le tue parti quando stai male e che ti aiutano a non sentirti solo.
Stephen King, It, 1986

 

Negli amici occorre guardare soltanto la virtù che a essi ci lega, senza minimamente accertarsi della loro buona o cattiva fortuna; e quando ci si sente capaci di seguirli nella sventura, occorre coltivarli con ardimento e fiducia anche al culmine della loro prosperità.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688
 
È più vergognoso diffidare dei propri amici che essere ingannati.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678
 
Nella sventura dei nostri migliori amici, troviamo sempre qualcosa che non ci spiace affatto.
ibid.
 
Ci consoliamo facilmente delle disgrazie degli amici quando esse servono a mettere in luce la nostra sollecitudine per loro.
ibid.

 

Quando esageriamo l’affetto che gli amici nutrono per noi, spesso non è tanto per riconoscenza quanto per il desiderio di mettere in luce il nostro merito.
ibid.

 

Il carattere e l'intelligenza si trovano raramente uniti, bisogna rassegnarsi a scegliere gli amici per il loro carattere e le relazioni per la loro intelligenza. 
Gustave Le Bon, Aforismi dei tempi presenti, 1913
 
Riprendi l'amico in segreto e lodalo in palese.
Leonardo da Vinci, Codice H, 1492-1516

 

Il povero è odioso anche al suo amico, numerosi sono gli amici del ricco.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.  

 

Le ricchezze moltiplicano gli amici, ma il povero è abbandonato anche dall'amico che ha.
ibid.

 

Ci sono compagni che conducono alla rovina, ma anche amici più affezionati di un fratello.
ibid.

 

Chi trova un'amica gli costa un tesoro.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971
 
Chi trova un amico chiede un prestito.
Marcello Marchesi
 
È sbagliato giudicare un uomo dalle persone che frequenta. Giuda, per esempio, aveva degli amici irreprensibili.
Marcello Marchesi
 
Un’amica è semplicemente una donna che la dà a qualcun altro.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e Pregiudizio, 1997
 
Gli egoisti sono i soli fra i nostri amici per i quali nutriamo un'amicizia disinteressata.
Henry de Montherlant, Taccuini, 1924/72
 
Ci sono quelli a cui perdoniamo e quelli a cui non perdoniamo. Quelli a cui non perdoniamo sono nostri amici.
ibid.
 
Il vero amico lo riconosci da come ti mente.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80
 
Nessuno che abbia degli amici sa cosa sia la vera solitudine, avesse pure attorno a sé come suo avversario il mondo intero.
Friedrich Nietzsche, Schopenhauer come educatore, 1874
 
Il prendere parte alla gioia, non il prender parte al dolore, fa l'amico.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

 

La mancanza di amici fa desumere invidia o superbia. Più d'uno deve i suoi amici solo alla felice circostanza di non avere alcun motivo di invidia.
ibid.

 

La mancanza di confidenza fra amici è un errore che non può essere biasimato senza diventare irrimediabile.
ibid.

 

Tra gli uomini che hanno un particolare talento dell’amicizia si distinguono due tipi. L’uno è in una costante ascesa e per ogni fase del suo sviluppo trova un amico esattamente appropriato. Egli in tal modo si acquista una serie di amici che sono raramente in connessione fra loro, talvolta anzi in discordanza e in contraddizione. Ciò corrisponde pienamente al fatto che le fasi posteriori del suo sviluppo annullano o pregiudicano le fasi anteriori. Un uomo simile può essere detto scherzosamente una scala. L’altro tipo è rappresentato da colui che esercita un’attrazione su caratteri e ingegni molto diversi, sicché si acquista tutta una cerchia di amici; questi però vengono in tal modo essi stessi in amichevoli contatti fra loro, nonostante ogni diversità. Si dica un uomo simile un cerchio: perché in lui quella congenialità di disposizioni e nature così diverse doveva essere in qualche modo preformata. Del resto il dono di avere buoni amici è in parecchi uomini molto più grande del dono di essere un buon amico.
ibid.
 
L'ozioso è pericoloso per i suoi amici : poiché, dato che non ha abbastanza da fare, parla di ciò che i suoi amici fanno e non fanno, finisce con l'immischiarsi e si rende fastidioso; per cui si deve saggiamente stringere amicizia solo con persone laboriose.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80
 
Non si deve parlare dei propri amici, altrimenti si finisce per guastare il proprio sentimento dell'amicizia.
ibid.
 
Erano amici, ma hanno cessato di esserlo e da ambo le parti hanno sciolto insieme il nodo della loro amicizia, il primo, perché si credeva troppo disconosciuto, il secondo, perché si credeva troppo riconosciuto - e in questo tutti e due si sono ingannati, poiché nessuno di loro conosceva abbastanza bene se stesso.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881
 
Si desidera che ci diventi piuttosto nemico l'amico di cui non si possono appagare le speranze.
ibid.
 
Gli amici sono pericolosi al pari dei nemici.
Thomas de Quincey, Saggi, 1863 (postumo)
 
Il mio miglior amico ha sposato mia sorella. Adesso mi odia come un fratello!
Tony Randall
 
Per conservare un amico, è ancora più necessaria l'ostinazione che l'amicizia.
Charles Régismanset, Nuove contraddizioni, 1939
 
Amici. Ci si vede troppo, ci si vede meno, non ci si vede più.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)
 
Non ci sono amici: ci sono momenti d'amicizia.
ibid.

 

Aver molti amici è variare la propria noia.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

 

Anche se non dobbiamo amare i nostri amici per il bene che ci fanno, è segno che non ci amano granché, se non ci fanno del bene quando possono.
Madeleine de Souvré de Sablé, Massime, 1678 (postumo)

 

Dite che gli amici nel bisogno sono rari? Al contrario! Non appena si è stretta amicizia con uno, ecco che si trova subito nel bisogno e vorrebbe farsi prestare del denaro.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

 

Gli amici di casa si chiamano cosi per lo più a ragione, poiché essi sono più gli amici della casa che non del padrone, sono cioè più simili ai gatti che non ai cani.
ibid.

 

Con un amico decidi tranquillamente di tutto, ma prima decidi se è un amico: una volta che hai fatto amicizia, ti devi fidare; prima, però, devi decidere se è vera amicizia.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65
 
Rifletti a lungo se è il caso di accogliere qualcuno come amico, ma, una volta deciso, accoglilo con tutto il cuore e parla con lui apertamente come con te stesso.
ibid.
 
Il saggio è autosufficiente non nel senso che vuole essere senza amici, ma che può stare senza amici; e questo "può" significa che, se perde un amico, sopporta con animo sereno. 
ibid.
 
Chi è diventato amico per convenienza, per convenienza finirà di esserlo. Se nell'amicizia si ricerca un utile, per ottenerlo si andrà contro l'amicizia stessa.  
ibid.
 
Spesso nella tua vita tu troverai che un libro è migliore amico di un uomo.
Luigi Settembrini, Scritti inediti, 1909 (postumo)
 
Se hai aperto la bocca contro un amico, non temere, può esserci riconciliazione, tranne il caso di insulto e di arroganza, di segreti svelati e di un colpo a tradimento; in questi casi ogni amico scomparirà.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c. 

 

Se il ricco vacilla, è sostenuto dagli amici; se il povero cade, anche dagli amici è respinto.
ibid.

 

Se intendi farti un amico, mettilo alla prova; e non fidarti subito di lui. C'è infatti chi è amico quando gli fa comodo, ma non resiste nel giorno della tua sventura.
ibid.
 
Un amico fedele è una protezione potente, chi lo trova, trova un tesoro.
ibid.
 
Se tu abbia un amico, o solo uno che tale si dice, te lo chiarirà la sventura.
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.
 
Ottimo servizio da rendere a un amico: − Allontanare da lui con tutti i mezzi possibili ogni occasione di fare il miserabile con noi.
Ardengo Soffici, Giornale di bordo, 1915
 
È dagli amici più fidati che s’impara che degli amici non bisogna fidarsi.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010
 
Gli amici non si scelgono, si fanno.
ibid.
 
Gli amici veri sono quelli che rimangono tali anche dopo averci dimostrato più volte di non esserlo.
ibid.
 
Andare al matrimonio di un amico non sarà mai tanto piacevole quanto assistere al funerale di un avversario.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013
 
I vinti non hanno amici.
Robert Southey (Fonte sconosciuta)
 
Dal momento in cui, fra amici, si teme il ridicolo, l’amicizia non esiste più.
Stendhal, Filosofia nova, 1803/05 (postumo 1931)
 
Un amico è più raro di un innamorato, e comunque meno egoista.
Bram Stoker, Dracula, 1897
 
Volete voi liberarvi da certi importuni che vi chiamano amico? Chiedete un servigio che non appaghi la loro vanità.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

 

Il modo più sicuro per perdere un amico è lasciargli sempre l’iniziativa di riprendere contatto. Prima o poi non si muoverà più.
Michel Tournier, Diario estimo, 1993-2000

 

Quando hai successo i tuoi amici sono contenti, ma soltanto quando hai un insuccesso sono veramente felici.
Harry Truman (Fonte sconosciuta)
 
Un solo problema è più difficile di trovare degli amici: come disfarsene.
Mark Twain (Fonte sconosciuta)
 
Non siamo più grati ai nostri amici della stima che hanno delle nostre buone qualità, appena osano accorgersi dei nostri difetti.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746
 
Gli amici sono disposti di stare al vostro fianco fino all'ultima lira: la vostra, s'intende.
Carlo Veneziani (Fonte sconosciuta)
 
Non ci sono estranei, solo amici che non hai ancora incontrato.
William Butler Yeats (Fonte sconosciuta)
 
Sono pochissimi gli amici con cui si possa stare in silenzio. Una volta che si smette di parlare inutilmente, il corpo scandisce con naturalezza i ritmi impressi in noi nel corso di lunghi anni. La conversazione diventa lenta e pacata.
Banana Yoshimoto, Il corpo sa tutto, 2000
 
I veri amici afferrano quasi tutto in un istante. Fanno a gara a capirsi e vivono in un mondo senza menzogne.
Banana Yoshimoto, Il coperchio del mare, 2004
 
Chi è un amico? Un altro io.
Zenone di Elea, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

 

Proverbi

A chi sorride la fortuna non mancano mai amici.
 
Amico di tutti e di nessuno è tutt'uno.
 
Amico perduto lascialo andare.
 
Chi è amico di tutti è amico di nessuno.
(attribuito ad Arthur Schopenhauer - vedi Citazioni errate)
 
Chi manca a un sol amico, molti ne perde.
 
Chi trova un amico trova un tesoro.
 
Chi vuol conservare un amico, osservi queste tre cose: l'onori in presenza, lo lodi in assenza, e l'aiuti nel bisogno.
 
Con l'amico mangia e bevi ma non far contratti.
 
Esempi e benefici fanno gli amici.
 
Fatti amici in tempo di pace che ti servano in tempo di guerra.
 
Gli amici certi si vedono nelle cose incerte.
 
Gli amici dei miei amici sono miei amici.
 
Gli amici fanno comodo anche a casa del Diavolo.
 
Gli amici non son mai troppi.
 
Gli amici si conoscono nei bisogni.
 
Gli amici si scelgono e i parenti sono come sono.
 
Gli amici sono come le corde dei violini, non bisogna tirarli troppo.
 
I nemici dei miei nemici sono miei amici.
 
I veri amici sono come le mosche bianche.
 
Il vero amico entra quando tutti sono usciti.
 
In tempi felici non mancano amici.
 
L'amico certo si conosce nell'incerto.
 
L’amico è come il vino: se è buono migliora col tempo.
 
L’amico non è conosciuto fino a quando non è perduto.
 
L'amico si vede nel bisogno.
 
L’oro si prova nel fuoco e l’amico nella sventura.
 
Meglio sono le ferite dell'amico, che non i fraudolenti baci del nemico.
 
Né amici riconciliati, né cavoli ricucinati.
 
Prima di scegliere l'amico bisogna averci mangiato il sale sette anni.
 
Quando un amico chiede non v'è domani.
 
Se dai mal volentieri all'amico, perdi l'amico e il dono.
 
Tra amici due testimoni e un notaio.
 
Uomo senza amici è castello senza mura.
 
Val più un buon amico che cento parenti.
 
Vale più un amico che cento parenti.

Leggi anche frasi su questi argomenti:

Amici e nemici - Conoscente - Compagnia

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su