Aforismario 

 

Bontà

Vedi anche: Buono

 

Anche il più grande criminale ha il cinque per cento di bontà.

Robert Baden-Powell (Fonte sconosciuta)

 

Il mondo è pieno di falsità, di mediocrità e di finta bontà. Ognuno si adopera per procurarsi solo beni materiali dimenticando che anche un piccolo gesto, un saluto, un sorriso e una parola buona possono trasmettere serenità alle persone che li ricevono.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

 

La vera ricchezza non sta in ciò che possediamo, ma nella nostra bontà d'animo. Con il denaro possiamo comprare quasi tutto, ma la felicità e l'amore non sono in vendita.
Romano Battaglia, Incanto, 2008

 

La bontà è quasi sempre un gesto letterario; la cattiveria è un sentimento umano.

Libero Bovio, Don Liberato si spassa, 1937

 

Chi non ha vera grandezza d'animo non può avere bontà; può avere soltanto bonomia.

Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

 

Bontà: una dolce follia, poco contagiosa e dalla quale si guarisce col tempo.

Adrien Decourcelle, Le formule del dottor Gregorio, 1868

 

I tormenti della bontà che non può sfogarsi, sono forse peggiori di quelli della malvagità sfogata.

Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

 

C'è chi fa il bene per bontà, chi per abitudine, chi per sbaglio.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

 

Quando l'uomo si sente troppo buono cessa di esserlo. Questo perché nella vera bontà c'è più amore per gli altri che per se stessi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

 

La bontà vera è, non debolezza, ma forza. L'uomo debole è solo buono in apparenza.

Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

 

Una delle più increscevoli e nocive cose di questo mondo è la dabbenaggine che usurpi il nome della bontà.

Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

 

La bontà disarmata, incauta, inesperta e senza accorgimento non è neppure bontà, è ingenuità stolta e provoca solo disastri.

Antonio Gramsci, Lettere dal carcere, 1926/37  (postumo, 1947/65)

 

La bontà sicuramente non fa gli uomini più felici di quanto la felicità li faccia buoni.

Walter Savage Landor, Conversazioni immaginarie, 1824/53

 

Niente è più raro che la vera bontà; coloro che credono di averla, non hanno il più delle volte se non della compiacenza o della debolezza.

François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

Nessuno merita lodi per la sua bontà, se non ha la forza di essere cattivo; ogni altra bontà non è il più delle volte che pigrizia o impotenza della volontà.

François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

Con il buono io sono buono, e sono buono anche con il non buono, così ottengo bontà.

Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

 

Fidarsi della bontà altrui è una prova non piccola della propria bontà.

Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

 

Nel mondo non c'è abbastanza amore è bontà per poterne far dono anche a esseri immaginari.

Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

 

C’è una baldanza della bontà che si presenta come cattiveria.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

 

Le invenzioni degli uomini si susseguono da un secolo all'altro. Lo stesso si può dire in generale della bontà e della cattiveria del mondo.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

 

La bontà che nasce dalla stanchezza di soffrire è un orrore peggio che la sofferenza.

Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/1950 (postumo, 1952).

 

La bontà è un capriccio del temperamento e non abbiamo il diritto di rendere gli altri vittime dei nostri capricci, seppure di umanità o di tenerezza.

Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

 

Credo nella bontà dell'uomo, ma mi fido più della sua cattiveria.

Alfred Polgar (Fonte sconosciuta)

 

La nostra bontà non è che la nostra cattiveria che dorme.

Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

 

Credo alla tua saggezza solo quando viene dal cuore, e alla tua bontà solo quando viene dalla ragione.

Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

 

Un miscuglio di verità e menzogna produrrà sempre soltanto menzogna, un miscuglio di forza e debolezza sempre soltanto debolezza, di bontà e cattiveria sempre soltanto cattiveria. Perché solo il segno negativo è determinante, e la differenza tra l'algebra e la psicologia consiste nel fatto che in quest'ultimo caso due segni negativi non danno mai un risultato positivo.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

 

Meglio la cattiveria di un uomo che la bontà di una donna,
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

 

Ciò che lascia maggiormente perplessi non è tanto la loro mancanza di dubbi circa l’esistenza di un dio, ma la loro assoluta certezza riguardo la sua presunta bontà.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

La bontà è l'unico investimento che non fallisce mai.

Henry David Thoreau, Walden, 1854

 

Che condimento necessario per tutto è la bontà! Le migliori virtù senza la bontà non valgono nulla; i peggiori vizi con essa si riscattano.

Lev Tolstoj, Diari, 1847-1910 (postumo, 1928/58)

 

Vi sono dei semi di bontà e di giustizia nel cuore degli uomini. E se l’interesse personale vi predomina, io oso dire che ciò non solo è conforme alla natura, ma anche alla giustizia, purché nessuno soffra per tale amor proprio e la società vi perda meno di quanto guadagna.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

 

Può esserci cortesia senza bontà, ma non c'è bontà senza cortesia.

Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

Generosità - Mitezza

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su