Aforismario 

 

Casa / Abitazione

Vedi anche: Abitare

 

Le case sono fatte per viverci, non per essere guardate.

Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

 

Il privilegio di trovarsi dappertutto a casa propria appartiene solo ai re, alle puttane e ai ladri.

Honoré de Balzac, Splendori e miserie delle cortigiane, 1838/47

 

Non troviamo che due piaceri nella nostra casa, quello di uscire e quello di rincasare. 

Henry Becque, Pensieri 

 

Casa. 1. Costruzione cava eretta per essere abitata da uomini, topi, scarafaggi, mosche, zanzare, pulci, bacilli e microbi. 2. L'ultimo rifugio, aperto tutta la notte.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

 

Se a volte un edificio seducente ci mette di buon umore, ci sono invece momenti in cui nemmeno il luogo più ameno sarà in grado di sfrattare la nostra tristezza o la nostra misantropia.
Alain de Botton, Architettura e felicità, 2006

 

Una casa può trasmetterci uno stato d'animo che siamo incapaci di crearci da soli, ma a volte l'architettura più nobile può fare per noi meno di una siesta o un'aspirina.
Alain de Botton, Architettura e felicità, 2006

 

Uscendo di casa ci si chieda prima cosa bisogna fare, rientrando ci si chieda cosa si è fatto.

Cleobulo, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

 

La casa di un uomo è il proprio castello.

Edward Coke, Upon Littleton, 1628

 

Quattro cose dicono alla gente com'è un uomo: la sua casa, la sua macchina, sua moglie e le sue scarpe.

Gavin D'Amato (Danny De Vito), in La guerra dei Roses, 1989

 

Comprare un appartamento è anche un po' comprare la tristezza di chi ci abitava.

Andrea De Carlo, Leielui, 2010

 

La casa è la conchiglia dove si agglutina la perla dell'onestà.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

 

Quanti uomini che credono di aver trovato una casa scoprono invece di avere aperto una taverna per i propri amici.

Norman Douglas, Vento del Sud, 1917

 

Nulla è più triste che il trovarsi in una casa dove le persone e le cose che dovrebbero essere le più intime ci sono quasi sconosciute.

Carlo Maria Franzero, Il fanciullo meraviglioso, 1920

 

La tua casa è quel posto dove, se ci devi andare, sono costretti a farti entrare.

Robert Frost, La morte del bracciante, 1915

 

La casa è il vostro corpo più grande. Vive nel sole e si addormenta nella quiete della notte; e non è senza sogni.

Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

 

Ci sono individui composti unicamente di facciata, come case non finite per mancanza di quattrini. Hanno l'ingresso degno d'un gran palazzo, ma le stanze interne paragonabili a squallide capanne.

Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

 

Dalla conchiglia si può capire il mollusco, dalla casa l'inquilino.

Victor Hugo, I burgravi, 1843

 

Tana per tana, quella delle bestie è preferibile a quella degli uomini. Le caverne sono meglio dei tuguri.

Victor Hugo, I miserabili, 1862

 

La casa è l'epidermide del corpo umano.

Frederick Kiesler

 

Una casa è una macchina per abitare.

Le Corbusier, Verso una architettura, 1923

 

Mai rientrare a casa all'improvviso: se vostra moglie non è sola, l'annoiereste; se è da sola, vi annoiereste voi.
Paul Léautaud, Passatempi, 1928

 

Chi vole vedere come l'anima abita nel suo corpo, guardi come esso corpo usa la sua cotidiana abitazione, cioè se quella è sanza ordine e confusa, disordinato e confuso fia il corpo tenuto dalla su' anima.

Leonardo da Vinci, Codice Atlantico, 1478-1518

 

Con la sapienza si costruisce la casa e con la prudenza la si rende salda.

Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V secolo a.e.c.

 

L'arredamento della nostra casa diventa il teatro della vita privata, quella scena dove ogni stanza permette il cambiamento, la dinamica degli atteggiamenti e delle situazioni: è la casa palcoscenico.

Alessandro Mendini, Progetto Infelice, 1983

 

Un uomo percorre il mondo intero in cerca di ciò che gli serve e torna a casa per trovarlo.

George Augustus Moore, Il torrente Kerith, 1916

 

Non avere nella tua casa nulla che tu non sappia utile, o che non creda bello.

William Morris, La bellezza della vita, 1880

 

Stare in casa significa poter assaporare il piacere di sapere che fuori c'è un paesaggio meraviglioso e, quando vuoi, apri la porta o la finestra e lo guardi. Deve esserci lo sforzo del gesto. Il desiderio va centellinato, perché sia più profondo.

Roberto Peregalli, I luoghi e la polvere, 2010

 

La casa è l'uomo, tel le logis, tel le maître; ovvero "dimmi come abiti e ti dirò chi sei".

Mario Praz, La filosofia dell'arredamento, 1945

 

Casa. Quattro cose fanno tornar spesso l'uomo a casa: l'amor verso la moglie, l'amenità della casa, il mancar di compagni, e l'aversità del tempo.

Orazio Rinaldi, Dottrina delle virtù e fuga de' vizii, 1585

 

In ogni paese c'è una orrenda casa moderna. L'ha progettata un geometra, figlio del sindaco.

Dino Risi, Vorrei una ragazza, 2001

 

Questa è la vera natura della casa: il luogo della pace; il rifugio non soltanto da ogni torto, ma anche da ogni paura, dubbio e discordia.

John Ruskin, Sesamo e gigli, 1865

 

Tapparsi periodicamente in casa è un’ottima soluzione quando, a causa dell’inconveniente di essere ancora vivi, si è impossibilitati a usufruire della benefica tranquillità di una tomba.

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

Una casa contiene sempre un programma di vita – felice o infelice. È una possibilità e in quanto tale un invito. Perché non viverci? Ogni casa è abitata da un passato oscuro e da un futuro radioso – o il contrario.
Michel Tournier, Diario estimo, 1993-2000

 

In ogni casa dovrebbe esserci una stanza per imprecare. È pericoloso dover reprimere un'emozione del genere.

Mark Twain, in Albert Bigelow Paine, Mark Twain: una biografia, 1912

 

Può esistere al mondo un posto sereno per una persona che non si è sentita a suo agio a casa sua?

Fabio Volo, La strada verso casa, 2013

 

Una casa non deve mai essere su una collina o su qualsiasi altra cosa. Deve essere della collina, appartenerle, in modo tale che collina e casa possano vivere insieme, ciascuna delle due più felice per merito dell'altra.

Frank Lloyd Wright, Autobiografia, 1932

 

Proverbi

Buono è l'amico, buono il parente, ma triste la casa dove non si trova niente.

 

Casa chiusa va in rovina.

 

Casa da rondine abitata benedetta e fortunata.

 

Casa, dolce casa.

 

Casa dove non batte il sole entra il medico a tutte l’ore.

 

Casa forte ha quattro colonne: padre valente, madre prudente, figlio obbediente, fratello compiacente.

 

Casa mia, casa mia, per piccina che tu sia, tu mi sembri una badia.

 

Casa mia, donna mia, pane e aglio vita mia.

 

Casa mia, mamma mia.

 

Casa senza amministrazione, nave senza timone.

 

Casa senza inquilini, nido di topi.

 

Chi ha la sua casa, poco gli manca.

 

Chi non cura sua magione, non è uomo di ragione.

 

Chi non ha casa non ha contrada.

 

Chi non va a casa degli altri non vuol nessuno in casa sua.

 

Chi vuole casa netta, gente d'altri non ci metta.

 

Ciascuno a casa sua, muove la coda e il sedere, in casa degli altri soltanto la coda.

 

Dalla casa si riconosce il padrone.

 

È meglio essere il primo a casa tua, che il secondo in casa altrui.

 

È buona cosa la messa udire, ma è meglio la casa custodire.

 

In casa propria si fa come si vuole; in casa altrui, come si può.

 

In casa sua ognuno è re.

 

La casa e la moglie si godono più di ogni altra cosa.

 

La casa è sempre casa per umile che sia.

 

La casa fa la donna schiava.

 

La casa va sempre male quando la donna porta i calzoni e l'uomo il grembiule.

 

La casa più triste è quella dove non bussa nessuno.

 

La casa senza la donna non è mai pulita.

 

La porta di casa dice sempre: "Torna".

 

Le case grandi per metà non servono.

 

Lontan da casa sua, vicino a qualche disgrazia. 

 

Magari male, ma a casa sua.

 

Nessuno può indovinare quanto costi impiantare una casa o una vigna.

 

Niente è più bello di casa nostra.

 

Nella casa non c’è pace quando la gallina canta e il gallo tace.

 

Ognuno è padrone in casa sua.

 

Otto cose fanno trista la casa: moglie uggiosa, tetto da cui piove, camino che fa fumo, finestra senza vetri, serva gravida, latrina puzzolente, scala rotta e vicino tartaglione.

 

Quando la casa brucia, tutti si scaldano.

 

Quando piove in casa piove in cielo, in terra e in ogni luogo.

 

Quando uno è stato a casa del diavolo, sa ciò che vi avviene.

 

Più vale il fumo di casa mia, che l'arrosto dell'altrui.

 

Se vuoi guardar la casa, fa un uscio solo.

 

Una casa senza donna è come una lanterna senza lume.

Libro consigliato

Le cento case del secolo Le cento case del secolo
Autore Dominic Bradbury
Traduttore A. Bergamin
Editore Mondadori Electa, 2009

Una casa è molto di più di una "macchina per abitare": ha una valenza emozionale ed è una delle espressioni più personali del nostro essere. È un luogo nel quale rifugiarci e isolarci oltre che uno spazio di vita quotidiana. È un edificio da modellare secondo il nostro stile di vita. Ma è anche, naturalmente, fonte di bellezza e di piacere, come dimostrano le cento case raccolte in questo volume.

Arredamento - Tetto - Frasi per Pareti di casa

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su