Aforismario 

 

Comandare e Ubbidire

Vedi anche: Comandare - Obbedienza - Disobbedienza

 

L'uomo è per natura superiore, la donna inferiore; il primo comanda, l'altra ubbidisce, nell'uno v'è il coraggio della deliberazione, nell'altra quello della subordinazione.

Aristotele, Politica, IV sec. a.e.c.

 

Non credo al proverbio che, per saper comandare, bisogna saper obbedire.

Napoleone Bonaparte, Lettera a Giuseppe Bonaparte, 1807

 

Il libero vero è colui che aborre così dal comandare come dall'obbedire.

Massimo Bontempelli, Il Bianco e il Nero, 1987

 

È meglio non comandare del non venire obbediti.
Carlo Dossi, La colonia felice, 1874

 

Nell'obbedire all'onore, quand'anche ci comanda d'essere sciaguratissimi, si sente pur sempre una delicatissima e magnanima voluttà che ci compensa di tutti i dolori.

Ugo Foscolo, Epistolario, 1794/1824

 

Moglie obbediente. Quella cui il marito ha ordinato di fare ciò che vuole lei e lei lo fa.

John Garland Pollard, A Connotary, 1932

 

Un buon marito deve saper comandare a se stesso di ubbidire alla moglie.

Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

 

Colui solo è felice e grande che per essere qualcosa non ha bisogno né di comandare né di ubbidire.

Johann Wolfgang Goethe, Götz von Berlichingen, 1773

 

A essere pienamente liberi bisogna non avere né da obbedire, né da comandare.

Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

 

Comandare è più volgare che obbedire.

Giordano Bruno Guerri, Pensieri scorretti, 2007

 

L'obbedienza estrema presuppone ignoranza in colui che obbedisce; la presuppone anche in colui che che comanda; questi non ha da deliberare, da dubitare, da ragionare; non ha che da volere.

Charles-Louis de Montesquieu, Lo spirito delle leggi, 1748

 

Per comandare bisogna riuscire a trovare chi è disposto a ubbidire.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

 

Il comandare fa piacere come l’obbedire, la prima cosa quando non è ancora diventata un’abitudine, la seconda invece quando è diventata un’abitudine. Vecchi servitori sotto nuovi comandanti si incoraggiano reciprocamente nel farsi piacere.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

 

Comandare è una cosa. Farsi obbedire è un'altra.

Charles Régismanset, Nuove contraddizioni, 1939

 

Più il corpo è debole, più comanda, più è forte, meglio obbedisce.

Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762

 

Impara a ubbidire e imparerai a comandare.
Solone, VII-VI sec. a.e.c.

 

L'uomo per il campo e la donna per il focolare; l'uomo per la spada e lei per l'ago; l'uomo con la testa e la donna col cuore; l'uomo per il comando e la donna per l'obbedienza: tutto il resto è confusione.

Alfred Tennyson, La principessa, 1847

 

La maschera del comando La maschera del comando
Autore John Keegan
Traduttore E. Mannucci
Editore Il Saggiatore, 2003

Attraverso le vite e le gesta di quattro generali, l'autore ci svela segreti e strategie del comando, inteso come esercizio di un potere anche culturale che fornisce una chiave di lettura di epoche e luoghi, oltre che di avvenimenti storici e militari.

  

Citazioni per autore - Citazioni per argomento

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su

Facebook - Twitter