Destino / Fato

Vedi anche: Sorte

 
 

Qui di seguito, una grande raccolta di pensieri e massime sul destino e il fato. Il termine "fato" (oggi sempre meno usato) deriva dal latino "fatum" / "fari", cioè "dire", e presso i Latini faceva riferimento a quanto detto in maniera irrevocabile dalla divinità riguardo al destino di ognuno. In epoca moderna, il termine "fato", quando non si riferisce all'antica concezione sopra descritta, è usato come sinonimo di destino, cioè a quella "forza" che sta (o si potrebbe dire "che starebbe") al di sopra della volontà umana, e che predetermina il succedersi degli eventi nella vita di ognuno. A completamento di questa raccolta, si vedano anche le riflessioni sugli argomenti correlati riportate nelle pagine raggiungibili tramite i link presenti all'inizio e alla fine di questa stessa pagina: sorte, caso, fatalità e fortuna.

Anche nell'ultimo istante della nostra vita abbiamo la possibilità di cambiare il nostro destino.
Anonimo (attribuito a Giacomo Leopardi - vedi Citazioni errate)
 
I ricordi tengono unito ciò che il destino ha diviso.
Anonimo
 
Non è nelle stelle che è conservato il nostro destino, ma in noi stessi.
Anonimo (attribuito a William Shakespeare - vedi Citazioni errate)
 
Puoi anche alzarti molto presto, ma il tuo destino s'è alzato un'ora prima.
Anonimo
 
Semina un pensiero e raccoglierai un'azione, semina un'azione e raccoglierai un'abitudine, semina un'abitudine e raccoglierai un carattere, semina un carattere e raccoglierai un destino.
Anonimo (attribuito a Charles Reade, Buddha e altri - vedi Citazioni errate)

 

Che giova ne le fata dar di cozzo?
Dante Alighieri, Inferno, Divina Commedia, 1304/21

 

O un ordinamento inflessibile e un destino ineluttabile, o una provvidenza misericordiosa, o un caos disordinato e senza scopo. Ebbene, se ogni cosa è soggetta a una legge inviolabile di necessità, a che serve opporvisi? Se invece tutto è retto da una provvidenza misericordiosa, renditi degno dell’aiuto divino. Se poi non v’è altro che un disordine ingovernabile, rallégrati che, pur in balìa di un simile caos, tu abbia dentro di te una mente che ti guida; e se l’onda ti sommergerà, travolga pure la tua carne, il tuo soffio vitale e il resto, ma non potrà mai portar via la tua mente.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

 

Nella mente di un uomo riportato alla disciplina e alla purezza non puoi trovare nulla di marcio, nulla di contaminato, nessuna piaga interna. E la sua vita, quando il fato la coglie, non è incompiuta, come invece si direbbe nel caso di un attore tragico che si congedasse prima di aver concluso e recitato l'intero dramma.
ibid.
 
Non vivere come se tu avessi ancora diecimila anni da vivere. Il fato incombe su di te. Finché vivi, finché ti è possibile, diventa buono.
ibid.

 

Oscuro destino

La luce di un oscuro destino (foto Aforismario)

 

La maggior parte di noi non è preparata ad affrontare i fallimenti ed è per questo che non siamo capaci di compiere il nostro destino.
Sergio Bambarén, Il delfino, 1995

 

Il destino fa fuoco con la legna che c'è.
Alessandro Baricco, Castelli di rabbia, 1991
 
Il destino non è una catena ma un volo.
Alessandro Baricco, Oceano mare, 1993

 

I destini dell'uomo sono come fiumi, alcuni scorrono veloci, senza incertezza, lungo facili percorsi. Altri passano attraverso mille difficoltà ma arrivano ugualmente al mare. La meta finale è per tutti la stessa.
Romano Battaglia, Il fiume della vita, 1992
 
Bisogna seminare un carattere per raccogliere un destino.
Romano Battaglia, Alle porte della vita, 1996
 
Il destino è spesso una comoda giustificazione per illuderci che tutto quanto accade non dipende da noi, ma da una forza misteriosa capace di trasformare i sogni in realtà e le nostre azioni in un fallimento.
Romano Battaglia, La strada di Sin, 2004
 
Nessuno è in grado di conoscere il suo destino, che è racchiuso in un'urna di vetro custodita in una stanza buia. È possibile immaginare qualunque sentiero da percorrere, ma la fine della strada nessuno potrà mai vederla.
Romano Battaglia, Incanto, 2008
 
Noi siamo ciò che la nostra mente pensa ogni giorno. Tutto il resto appartiene al fato che ci segue per l'intera esistenza come la nostra ombra.
ibid.
 
L'uomo è la propria stella; e l'anima che può foggiare un onesto e perfetto uomo comanda ogni luce, ogni influsso, ogni fato; nulla per lui accade o presto o troppo tardi. I nostri atti sono i nostri angeli, buoni o cattivi, le fatali ombre che ci camminano accanto in silenzio.
Francis Beaumont e John Fletcher, La fortuna dell'uomo onesto, 1646

 

Il destino interviene soltanto per le mediocrità, ciò che sta più in alto conduce la propria esistenza per conto suo.
Gottfried Benn, Il tolemaico, 1949

 

Destino. Misteriosa entità che dovrebbe controllare tutte le sorti umane e che viene invocata soprattutto da chi sbaglia per scusare il proprio insuccesso e dai tiranni per giustificare i propri crimini.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911
 
I bianchi di solito cercano in tutti i modi di proteggersi dall'ignoto e dagli assalti del fato. L'indigeno, invece, considera il destino un amico, perché è nelle sue mani da sempre; per lui, in un certo senso, è la sua casa, l'oscurità familiare della capanna, il calco profondo delle sue radici.
Karen Blixen, La mia Africa, 1937

 

Un'antica leggenda cinese parla del filo rosso del destino, dice che gli dei hanno attaccato un filo rosso alla caviglia di ciascuno di noi, collegando tutte le persone le cui vite sono destinate a toccarsi. Il filo può allungarsi, o aggrovigliarsi, ma non si rompe mai.
Jake Bohm (David Mazouz), in Touch, 2012

 

A ciascuno di noi il fato ha destinato una donna; se riusciamo a sfuggirle, siamo salvi.
Samuel Butler (Fonte sconosciuta)

Ognuno è artefice del proprio destino.
Appio Claudio, in Sallustio, De republica ordinanda, I sec. a.e.c.
 
Non c'è destino che non si vinca con il disprezzo.
Albert Camus, Il mito di Sisifo, 1942

 

Una Provvidenza usurpatrice è venuta a sloggiare il Fato da ogni dove. E noi corriamo per ritrovarlo, cercarvi un sostegno, quando nient'altro è in grado di aiutarci o sedurci.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

 

L'uomo è nato per tradire il proprio destino.
Paulo Coelho, Monte Cinque, 1996
 
Il migliore degli uomini non può eludere il proprio destino: i buoni muoiono presto, e i cattivi muoiono tardi.
Daniel Defoe, Character of the Late Dr. S. Annesley, 1715
 
Le vie del destino sono davvero difficili a comprendersi. Se non ci fosse una qualche compensazione nell'aldilà, allora questo mondo sarebbe davvero una beffa crudele.
Arthur Conan Doyle, Il taccuino di Sherlock Holmes, 1927
 
Non temere! Accogli l'ignoto e l'impreveduto e quanto altro ti recherà l'evento; abolisci ogni divieto; procedi sicuro e libero. Non avere omai sollecitudine se non di vivere. Il tuo fato non potrà compiersi se non nella profusione della vita.
Gabriele D'Annunzio, Le vergini delle rocce, 1895
 
Noi crediamo di condurre il destino, ma è sempre lui a condurre noi.
Denis Diderot, Jacques il fatalista e il suo padrone, 1773
 
Un uomo coerente crede nel destino, un uomo capriccioso nel caso.
Benjamin Disraeli, Vivian Grey, 1826
 
Il Fato non sposta le pietre per noi senza una ragione.
David Anthony Durham, Annibale, 2005

Destino per ognuno è il suo carattere.
Eraclito, Frammenti, VI-V sec. a.e.c.
 
Non credo alla predestinazione. Esiste soltanto la predisposizione. Vi sono persone predisposte a morire di cancro e altre predisposte a morire impiccate, con lo stesso rigore clinico.
Ennio Flaiano, Diario notturno, 1956
 
L’Uomo non combatte contro il Fato, ma è un povero Laocoonte vittima ironica di serpenti domestici che lo seguono dappertutto e che non vogliono soffocarlo ma soltanto difenderlo dalle cattive compagnie. E l’Uomo non sa nemmeno se, riuscendo a liberarsi dai serpenti, sarebbe più felice; e se invece i serpenti non sono addirittura la sua ragione di vita.
Ennio Flaiano, Melampus, 1970

 

Il mistero del destino ci avvolge interamente nei suoi potenti arcani, e occorre effettivamente non pensare a nulla per non sentire crudelmente la tragica assurdità di vivere.
Anatole France, Il giardino di Epicuro, 1895

 

Il destino è un torrente che improvvisa ogni giorno il proprio corso.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

 

Il destino avrà sempre la meglio su di noi, ma affrontandolo con coraggio ci renderà almeno l'onore delle armi.
ibid.

 

Il destino non importa vincerlo. Basta sfidarlo.
ibid.

 

Il destino si lascia sfidare dai suoi favoriti.
ibid.

 

Ogni vita, anche la più breve, è un cerchio chiuso. Realizza quel piccolo, o grande, frammento d'evoluzione sancito dal destino.
ibid.

 

Se il destino s'accanisce tanto contro di noi avrà le sue ragioni.
ibid.

 

C'è chi è impotente di fronte al destino e chi di fronte a una donna. Difficile dire chi soffre di più.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

 

Anche se non conosciamo il nostro destino, l'abbiamo comunque meritato. Solo accettandolo, possiamo vincerlo. La rassegnazione attiva è la virtù dei forti.
ibid.

 

C'è chi al destino si ribella e chi vi soggiace. Solo il primo può sperare di mutarlo o correggerlo.
ibid.

 

Chi non accetta il proprio destino, ne rischia uno peggiore.
ibid.

 

Con la volontà e la salute si disarma il destino. Che, comunque, alla fine avrà sempre la meglio.
ibid.

 

Destino: ineluttabile naufragio o sublime navigazione?
ibid.

 

Il destino ci riserva solo quel che abbiamo meritato.
ibid.

 

Il destino non punisce l'uomo: si limita a presentargli il conto delle sue cattive azioni.
ibid.

 

Solo Dio potrebbe mutare il corso del nostro destino, ma se lo facesse, non sarebbe più preveggente.
ibid.

 

Solo le grandi crisi tracciano le linee del nostro destino.
ibid.

 

I trattati degli esperti che dettano le regole per una vita buona e serena sono come il codice della strada i cui articoli, per una guida corretta, non ti salvano dal rischio che un altro guidatore, ubriaco o distratto o inesperto, all'improvviso ti urti e ti travolga. Così è nella vita: puoi elaborare e mantenere un'esistenza equilibrata, ma non puoi evitare gli scontri traumatici con il destino che mandano all'aria la tua quiete. Una buona corazza calata silenziosamente sul tuo animo è l'oggetto primario per affrontare la vita e le sue sorprese.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

 

Il destino è fra un attimo. Non hai tempo? Allora sei perduto.
ibid.

 

Il destino: e se fosse alle nostre spalle? Voglio dire che forse possiamo salvarci coltivando l'emozione di vivere in un eterno presente.
ibid.

 

Se non puoi cambiare il tuo destino di un millimetro, vuoI dire che il tuo destino è perfetto.
ibid.

 

Non confondere il destino con gli inciampi quotidiani.
ibid.

 

Scrutare il destino è come cercare di alzarsi da terra tirandosi per i capelli.
ibid.

 

Tu decidi liberamente, d'accordo; ma questo è il punto: non sei l'unico a decidere. Accanto a te si muove invisibile e determinato il destino.
ibid.

 

La viltà, per non farsi scorgere troppo, inventò il destino.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

 

Non ci è dato di scegliere la cornice del nostro destino, ma ciò che vi mettiamo dentro è nostro.
Dag Hammarskjöld, Tracce di cammino, 1963 (postumo)
 
Un caso che finisca bene è provvidenza, un caso che termini male è destino.
Knut Hamsun, Vagabondi, 1927

 

Non lo so... se abbiamo ognuno il nostro destino o se siamo tutti trasportati in giro per caso come da una brezza... ma io... io credo... Può darsi le due cose. Forse le due cose càpitano nello stesso momento.
Tom Hanks, in Forrest Gump, 1994

 

Uno può finire poeta o pazzo, profeta o delinquente, non è affar suo, e in fin dei conti è indifferente. Il problema è realizzare il suo proprio destino, non un destino qualunque, e viverlo tutto fino in fondo dentro di sé.
Hermann Hesse, Demian, 1919
 
Destino e carattere sono due nomi del medesimo concetto.
Hermann Hesse, La cura, 1925
 
Gli uomini accumulano gli errori della propria vita e creano un mostro che chiamano destino.
John Oliver Hobbes (Fonte sconosciuta)
 
Il destino, quando apre una porta, ne chiude un'altra. Dati certi passi avanti, non è possibile tornare indietro.
Victor Hugo, L'uomo che ride, 1869
 
Tessiamo noi stessi il nostro fato, buono o cattivo, e il lavoro fatto non si può più disfare.
William James, Principi di psicologia, 1890
 
La forza che si oppone al destino è in realtà una debolezza. La dedizione e l'accettazione sono molto più forti.
Franz Kafka, Conversazioni con Gustav Janouch, 1953

 

Spesso s'incontra il proprio destino nella via che s'era presa per evitarlo.
Jean de La Fontaine, Favole, 1668/79
 
Qual è il destino dell'uomo? Essere un uomo.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964
 
Amaro e noia / la vita, altro mai nulla; e fango è il mondo. / T'acqueta omai. Dispera / l'ultima volta. Al gener nostro il fato / non donò che il morire.
Giacomo Leopardi, A se stesso, 1833
 
Una tomba è pur sempre la miglior fortezza contro gli assalti del destino.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)
 
Fermezza di fronte al destino, grazia nella sofferenza, non vuol dire semplicemente subire: è un'azione attiva, un trionfo positivo.
Thomas Mann, La morte a Venezia, 1912
 
Il destino viene scritto nel momento in cui si compie e non prima.
Jacques Monod, Il caso e la necessità, 1970
 
È il carattere quello che segna il destino di ciascuno.
Cornelio Nepote, Gli uomini illustri, I sec. a.e.c.
 
Il nostro destino esercita la sua influenza su di noi anche quando non ne abbiamo appresa la natura: il nostro futuro detta le leggi del nostro oggi.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

 

Il fatalismo turco contiene l'errore fondamentale di contrapporre fra loro l'uomo e il fato come due cose separate: l'uomo, esso dice, può resistere al fato, cercare di sventarlo, ma alla fine quello riporta sempre vittoria; per cui la cosa più ragionevole è rassegnarsi o vivere a piacimento. In verità ogni uomo è egli stesso una parte di fato; quando egli, nella maniera detta, crede di resistere al fato, anche in ciò si adempie appunto il fato; la lotta è un'immaginazione, altrettanto lo è quella rassegnazione; tutte queste immaginazioni sono incluse nel fato. - La paura che i più hanno di fronte alla teoria della schiavitù del volere è la paura del fatalismo turco : essi credono che l'uomo se ne starà davanti al futuro debole, rassegnato e a braccia conserte, nulla potendo in esso cambiare: o che abbandonerà invece le redini a tutti i suoi capricci, perché neanche cosi può diventar peggiore ciò che è stato una volta determinato. Le follie dell'uomo sono una parte di fato altrettanto che le sue saggezze: anche quella paura di credere nel fato è fato. Tu stesso, povero uomo pauroso, sei la Moira incoercibile, che troneggia anche sugli dèi, per tutto ciò che accade; tu sei la benedizione o la maledizione e in ogni caso la catena in cui il più forte giace legato; in te è predeterminato tutto il futuro del mondo umano, non ti serve a nulla che tu provi orrore di te stesso.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

 

Quello che chiamiamo il nostro destino è in realtà il nostro carattere, e il carattere si può cambiare.
Anaïs Nin, Il diario, 1966
 
Il fato che ci opprime è l'ignavia del nostro spirito.
Novalis (Fonte sconosciuta)
 
Tendere le mani al proprio destino è un modo infallibile per addolcirne i rigori.
Axel Oxenstierna, Riflessioni e massime, 1645
 
Non è che accadono a ciascuno cose secondo un destino, ma le cose accadute ciascuno le interpreta, se ne ha la forza, disponendole secondo un senso – vale a dire, un destino.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo, 1952)

 

È destino ciò che si fa senza saperlo, abbandonandosi. In un dato senso, tutto è destino: non si sa mai quel che si fa.
ibid.

 

Avere un destino, che sciocchezza! Ciò che conta un poco è sottrarsi a ogni destino.
Georges Perros, Papiers collés, 1960-1978

 

Neppure gli dèi combattono contro il destino.
Pittaco, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

 

Abbiamo un destino? Siamo liberi? Che seccatura non sapere! Che seccatura se sapessimo!
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

 

Noi non scegliamo affatto. Il nostro destino sceglie. Ed è saggezza mostrarci degni della sua scelta, qualunque essa sia.
Romain Rolland, Il viaggio interiore, 1942
 
Il destino assomiglia al vento, poiché ci spinge rapidamente in avanti, oppure ci rigetta all'indietro; contro di ciò poco possono fare le nostre fatiche e i nostri sforzi.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

 

Il destino è crudele e gli uomini sono miserabili.
ibid.

 

Il destino mescola le carte e noi giochiamo.
ibid.
 
La vita è come un gioco di scacchi: noi tracciamo una linea di condotta, ma questa rimane condizionata da ciò che piacerà di fare all'avversario, nel gioco degli scacchi, e dal destino, nella vita.
ibid.
 
Tutto ciò che la gente chiama comunemente destino, è costituito per lo più soltanto dalle sue stupide sciocchezze.
ibid.
 
Il destino guida chi lo segue di buona voglia, trascina chi si ribella.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, ca. 62/65

 

Non è possibile piegare il fato, e nessuno può opporsi alla natura.
Tim Severin, La vendetta del vichingo, 2005

 

Se fosse mai concesso all’uomo di leggere nel libro del destino e contemplare il tempo, nel suo volgere, ripianare perfino le montagne, e i continenti della terraferma stanchi della lor solida saldezza, dissolversi nel mare; o la sabbiosa cinta degli oceani estendersi da farsi troppo larga pei fianchi di Nettuno; e constatare come i tempi di noi si faccian gioco col riempire di liquidi diversi la coppa delle loro metamorfosi; oh, se potesse antivedere tanto, il più felice dei giovani d’oggi mirando al corso della propria vita, ai pericoli corsi nel passato e alle avversità dell’avvenire, chiuderebbe quel libro, ansioso sol di vivere adagiato nella supina attesa della morte.
William Shakespeare, Enrico IV, 1598

 

Gli uomini, in certi momenti, sono padroni del loro destino. La colpa non è delle nostre stelle, ma di noi stessi, che siamo degli schiavi.
William Shakespeare, Giulio Cesare, ca. 1599

 

Fa’ cuore, non lasciarti frastornare dagli eventi che sulla tua lietezza adducono sì amare traversie, ma lascia, senza piangere, che le cose decise dal destino abbiano a seguitare il loro corso.
William Shakespeare, Antonio e Cleopatra, 1607

 

Il destino è un'invenzione della gente fiacca e rassegnata.
Ignazio Silone, Pane e vino, 1936
 
Anche quando tutto sembra non andare per il verso giusto, non bisogna scoraggiarsi piú di tanto, né smettere di pensare a una possibile svolta del destino capace di tramutare tutto il nostro male in peggio. Mai abbandonare, cioè, il proprio pessimistico ottimismo.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013
 
Destino: fare del caso necessità.
ibid.
 
Quel che un uomo pensa di sé stesso: ecco ciò che determina, o meglio indica, il suo destino.
Henry David Thoreau, Walden, 1854
 
Leggi il tuo destino, vedi ciò che ti sta davanti, e cammina nel futuro.
Henry David Thoreau, Walden, 1854

 

L'uomo forte crea lui gli eventi, l'uomo debole subisce quelli che il destino gli impone.
Alfred de Vigny, Diario di un poeta, 1867 (postumo)

 

La vita è una catena di ore intrecciate dalla forza sconosciuta del destino o della Provvidenza, della fatalità o della Predestinazione.
Tutto quel che il saggio può fare è guardarsi dagli uomini, sempre ostili, e dalle cose, forze cieche e violente.
ibid.

 

Penso che il Destino guidi una metà della vita di ogni uomo, e il suo carattere l’altra metà.
ibid.

 

Nelle pagine della storia, di tanto in tanto, il fato si ferma a guardarti e ti tende la mano.
Christoph Waltz, Bastardi senza gloria, 2009
 
Non esiste circostanza, né destino, né fato che possa ostacolare la ferma risolutezza di un animo determinato.
Ella Wheeler Wilcox, Will, Maurine And Other Poems, 1888
 
In genere il destino si apposta dietro l'angolo, come un borsaiolo, una prostituta o un venditore di biglietti della lotteria, le sue incarnazioni più frequenti. Ma non fa mai visita a domicilio. Bisogna andare a cercarlo.
Carlos Ruiz Zafón, L'ombra del vento, 2001
 
Bisogna accettare il destino soprattutto quando non lo si capisce e saper stare al gioco.
Paolo Zagari, Il tradimento preventivo, 2012

 

Proverbi

A duro destino, duro cuore.

 

Al destino mal si contrasta.

 

Al destino non si comanda.

 

Al destino non si sfugge.

 

Chi crede al destino, nega Dio.

 

Chi è destinato alla forca non annega.

 

Chi muta lato, muta fato.

 

Col destino e la morte non si discute.

 

Contro destino non vale furbizia.

 

Destino dato non può essere cambiato.

 

Fato e destino ha l'uomo ognor sul labbro, pur dei suoi mali egli è a sé stesso il fabbro.

 

Fortuna, fato e destino non valgono un quattrino.

 

Nessuno sfugge al suo destino.

 

Ognuno dà la colpa al destino e al cattivo tempo.

 

Ognuno ha il suo destino.

 

Quando è destino non giova fuggire.

 

Uno si fa il proprio destino, l'altro lo trova bell'e fatto.

 

Uomo nato destino dato.

 

NOTE

*A cosa serve opporsi al destino? (cfr. cit. di Dante Alighieri; "fata" sta per "fato", "destino").

Leggi anche frasi su questi argomenti:

Caso - Fatalità - Fortuna

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su