Aforismario 

 

Febbre

Vedi anche: Termometro

 

Otto giorni di febbre! Avrei avuto il tempo di scrivere ancora un libro.
Honoré de Balzac (Ultime parole prima di morire)

 

È uno strano destino quello della malinconia. Prende anche se hai tutto. Il viso non mostra segni di sofferenza: è meglio una febbre che costringe a rimanere a letto malati. Se sei triste e stai soffrendo, dentro, nessuno capisce, nessuno ti crede; tutti pensano che sia un posa, uno strano modo di mettersi in mostra.

Romano Battaglia, Il fiume della vita, 1992

 

Concedo che un malato sudi, dia in ismanie, deliri. Ma quanti personaggi del romanzo contemporaneo simulano la febbre, i quali, a mettergli il termometro sotto l'ascella, hanno meno di trentasette.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

 

La speranza: ricorrente febbre di Malta di cui non sapremo mai guarire del tutto.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

 

Vi sono difetti che preservano da alcuni vizi più gravi, così come, in tempo di peste, i malati di febbre quartana si salvano dal contagio.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

 

L'innamoramento sta all'amore come il delirio alla febbre.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

 

Gli esseri in accrescimento hanno il maggior calore innato, dunque richiedono il cibo maggiore: altrimenti, il corpo si consuma; nei vecchi invece è scarso il calore, perciò richiedono pochissimo combustibile (se fosse troppo lo estinguerebbe). Perciò stesso le febbri dei vecchi non sono così acute: è freddo infatti il corpo.
Ippocrate di Cos, Aforismi, V-IV sec. a.e.c. (attribuito)

 

Se si dà a un febbricitante lo stesso cibo che prendeva da sano, quanto dava forza al sano, dà malattia, al malato.
ibid.

 

Un buon cervello deve avere la capacità di immaginarsi ogni febbre dell'infanzia con tutte le sue visioni, al punto di farsi salire la temperatura.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

 

Il paragone più giusto che si possa fare dell'amore è quello con la
febbre; non abbiamo potere sull'uno come sull'altra, sia per la violenza sia per la durata.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

La giovinezza è un'ebbrezza continua: è la febbre della ragione.

François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

L'amore è come la febbre; nasce e si spegne senza che la volontà vi abbia la minima parte.

Stendhal, Sull'amore, 1822

 

Che cos'è l'amore? Una febbre passeggera che comincia con un fremito e finisce con uno sbadiglio.

Basta (M.me de Touchimbert), Bribes, 1836

 

Il fanatismo sta alla superstizione come il delirio alla febbre.

Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

 

Se l'invidia fosse febbre, tutto il mondo l'avrebbe.

Proverbio

Raffreddore - Malattia
Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su