Aforismario 

 

Figli

Vedi anche: Genitori e Figli

 

Ciascuno è figlio della propria anima.
Henri Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

 

Chi ha moglie e figli ha dato ostaggi alla fortuna; essi infatti sono impedimenti a grandi imprese, virtuose o inique che siano. Sicuramente le opere migliori e di maggiore valore per la comunità provengono da uomini senza mogli e figli i quali, sia per affetto che per mezzi, hanno sposato la comunità, offrendole la loro dote.

Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

 

I figli addolciscono le fatiche, ma rendono le sventure più amare; aumentano le preoccupazioni della vita, ma mitigano il ricordo della morte.

Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

 

Quando una donna ha vent'anni, un figlio la deforma; quando ne ha trenta, la conserva; quando ne ha quaranta la ringiovanisce.

Léon Blum, Del matrimonio, 1907

 

I figli sono la sicura della rivoltella.

Libero Bovio, Don Liberato si spassa, 1937

 

Quando ti nasce un figlio non sai mai chi ti metti in casa.

Achille Campanile (Fonte sconosciuta)

 

Quel che non bisogna assolutamente che i figli sappiano, è che li si è fatti nascere.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

 

Visto che non puoi cambiare i tuoi figli, proponi loro un'altra madre.

Christiane Collange, Io, tua madre, 1985

 

Passiamo i primi dodici mesi della vita dei nostri figli ad insegnare loro a camminare e a parlare, e i seguenti dodici anni a dire loro di sedersi e tacere.

Phyllis Diller (Fonte sconosciuta)

 

La piena utilizzazione della vita è raggiunta dalle donne che hanno figli. Quella è la loro certezza.

Marguerite Duras, La vita materiale, 1987

 

Molte donne si chiedono: metter al mondo un figlio, perché? Perché abbia fame, perché abbia freddo, perché venga tradito ed offeso, perché muoia ammazzato alla guerra o da una malattia? E negano la speranza che la sua fame sia saziata, che il suo freddo sia scaldato, che la fedeltà e il rispetto gli siano amici, che viva a lungo per tentar di cancellare le malattie e la guerra.  

Oriana Fallaci, Lettera a un bambino mai nato, 1975  

 

I vostri figli non sono i vostri figli. Sono i figli e le figlie della brama che la Vita ha di sé. Essi non provengono da voi, ma per tramite vostro, e benché stiano con voi non vi appartengono.

Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

 

Alcuni dei nostri figli sono le nostre giustificazioni, altri sono solo i nostri rimpianti.

Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

 

Non possiamo formare le menti dei nostri figli secondo i nostri concetti; ma li dobbiamo tenere e amare come Dio ce li ha donati.

Johann Wolfgang Goethe, Arminio e Dorotea, 1798

 

La donna, appena ha un figlio, ama ancora l'uomo soltanto quanto egli ama il figlio.

Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

 

Non danneggiate i vostri figli rendendo loro facile la vita.

Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

 

Il tatto è il senso fondamentale. Un bambino ne fa l’esperienza prima di nascere, e molto tempo prima d’imparare a usare la vista, l’udito o il gusto, e nessun umano smette mai di averne bisogno. Lesinate il danaro ai vostri figli... ma non gli abbracci.

Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

 

Non deve destare meraviglia che i bambini nati al di fuori del matrimonio siano, perlopiù, le teste migliori; sono il risultato di un'ora spiritosa. I figli nati all'interno del matrimonio sono spesso il risultato della noia.

Theodor von Hippel, Del matrimonio, 1774

 

Se le donne hanno una debolezza, è che mettono i figli innanzi a sé stesse.

Erica Jong, Serenissima, 1987

 

Avere un figlio significa manifestare un assoluto accordo con l'uomo. Se ho un bambino, è come se dicessi: sono nato, ho assaggiato la vita e ho constatato che essa è così buona che merita di essere moltiplicata.

Milan Kundera, Il valzer degli addii, 1972

 

I nipoti sono figli quando lo vogliamo noi; i figli lo sono nostro malgrado.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716-55 (postumo 1899-01)

 

Un figlio stupido è peggio di uno vizioso, perché non c'è speranza che cambi.

Shu Shueh Mou, Il libro di un cinico

 

L'uomo è per la donna un mezzo: lo scopo è sempre il figlio.

Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

 

Ciò che il padre ha taciuto, prende parola nel figlio; e spesso ho trovato che il figlio altro non
era, se non il segreto denudato del padre.

Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85 

 

Una donna impiega vent'anni a fare di suo figlio un uomo perché un'altra ne faccia uno sciocco in venti minuti.

Helen Rowland, A Guide to Men, 1922

 

Mettere al mondo dei figli che diano soddisfazione è un'ardua impresa costruttiva, capace di dare gioie profonde. La donna che abbia saputo farlo sentirà che, quale risultato della sua fatica, il mondo si è arricchito di qualcosa di prezioso che altrimenti non avrebbe.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

 

Forse ti sposerai o forse no. Forse avrai figli o forse no. Forse divorzierai a quarant’anni. Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio. Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso, ma non rimproverarti neanche. Le tue scelte sono scommesse. Come quelle di chiunque altro.

Mary Schmich, Usa la crema solare, 1997

 

Chi ama il proprio figlio usa spesso la frusta, per gioire di lui alla fine.

Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

 

Un cavallo non domato diventa restio, un figlio lasciato a se stesso diventa sventato.

Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

 

Nel tanto decantato amore col quale si mettono al mondo dei figli, io ci vedo parecchio egoismo, un po’ d’incoscienza e un pizzico di crudeltà.

Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

 

Per ovviare al fatto di non saper badare neppure a sé stessi, è facile ci si risolva con il voler badare a un figlio.

Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

 

Che in un mondo miserabile si continui tranquillamente a fare figli, rende questo mondo, per quanto possibile, ancora piú miserabile.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

I figli sono appigli, sono punti d’appoggio ai quali i piú si aggrappano per non rischiare di cadere nell’insensato vuoto della propria esistenza.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

La donna possiede un utero che esige di essere riempito; è del tutto naturale, dunque, che, diversamente dall’uomo, senta un bisogno quasi fisiologico – che può spingersi fino all’ossessione – di avere un figlio. Ciò che sorprende è la facilità con la quale essa riesca sempre a trovare un allocco felice d’immolarsi per andare incontro a questa sua esigenza.

Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

Solo i figli piccoli sanno difendere le madri. Con una goffaggine che li rende potentissimi. E invincibili.

Paolo Sorrentino, Hanno tutti ragione, 2010

 

Ci si studia tre settimane, ci si ama tre mesi, ci si bisticcia tre anni, ci si tollera trent'anni e i figli ricominciano.

Hippolyte Taine, Vita e opinioni di M. Frédéric-Thomas Graindorge, 1867

 

Le parole che hanno avvelenato il cuore di un figlio, pronunciate per meschinità o per ignoranza, si sedimentano nella memoria e lasciano un marchio indelebile.

Carlos Ruiz Zafón, L'ombra del vento, 2001

 

Proverbi

A chi il Signore non dà figlioli il diavolo dà nipoti.

 

Accasa il figlio quando vuoi, e la figlia quando puoi.

 

All'uomo fortunato nasce prima la figlia.

 

Alleva i tuoi figli poveretti, se li vuoi ricchi e benedetti.

 

Buona tela fila chi sua figlia bene alleva.

 

Casa senza figlioli, giardino senza fiori.

 

Chi disse figlioli disse dolori.

 

Chi ha figli ha guai e chi non ne ha, ne ha più che mai.

 

Chi ha figli tutti i bocconi non son suoi.

 

Chi ha figli grandi, fuor li mandi.

 

Chi ha la figlia vezzosa, la fa presuntuosa.

 

Chi il figlio troppo accarezza, non ne sentirà l'allegrezza.

 

Chi non ascolta il padre in giovinezza, dovrà pentirsene in vecchiezza.

 

Chi non ha figli ha un dispiacere solo.

 

Chi non ha figlioli non conosce pene e dolori.

 

Chi non ha figli non sa cosa sia amore.

 

Chi risparmia il bastone, fa il figlio birbone.

 

Chi vuol far bella la famiglia, incominci dalla figlia.

 

Con una figliola si fan due generi.

 

Dio non dà i figli, ma li presta.

 

È un cattivo figlio quello che fa piangere sua madre.

 

Figli di un ventre, non tutti di una mente.

 

Figli piccoli fastidi piccoli, figli grandi fastidi grandi.

 

Figlie, vigne e giardini, guardali dai vicini.

 

Figlie da maritare fastidiose da governare.

 

Figli piccoli male al capo, figli grandi male al cuore.

 

Figli piccoli problemi piccoli, figli grandi problemi grandi, figli sposati problemi moltiplicati.

 

Figlio troppo accarezzato non fu mai ben allevato.

 

Figlio unico, figlio capriccioso.

 

Figlio unico: o tutto matto o tutto savio.

 

Figlio viziato non è mai sazio.

 

Figlioli e guai non mancan mai.

 

Figlioli, tovaglioli e lenzuoli non sono mai troppi.

 

Figliole e frittelle, più se ne fa più vengon belle.

 

Figlioli da allevare, ferro da masticare.

 

I figli scontano le colpe dei padri.

 

I figli sono come i capelli: meno sono e più si curano.

 

I figli sono la benedizione di Dio.

 

I figli sono la ricchezza dei poveri.

 

I figli vengono dal cuore e il marito dalla porta.

 

Il primo figlio nasce quando vuole.

 

Il ruolo del figli: obbedire e seguire i consigli

 

Il figlio unico è sempre disgraziato, perché troppo accarezzato.

 

Il più gran vantaggio che si possa fare ai figli, è di educarli bene.

 

I figli buoni sono la ricchezza, la felicità e la benedizione dei genitori.

 

I figli sono cure sicure e consolazioni incerte.

 

I figli succhiano la madre da piccoli, e il padre da grandi.

 

I vicini le maritano, e il padre dà la dote.

 

Il primo servizio che fa il figlio al padre, è di farlo disperare.

 

Le figlie vogliono essere custodite più dei figli.

 

La madre pietosa fa la figlia viziosa.

 

La madre misera fa la figlia valente.

 

La figlia com'è allevata, la stoppa com'è filata.

 

Meglio dieci figli che uno solo.

 

Ogni scimmia trova belli i suoi scimmiotti.

 

Più figli non son troppi se son buoni, troppo è uno solo che al vizio s'abbandoni.

 

Quando sia giunto a certa età tuo figlio, che ti tratti qual fratello io ti consiglio.

 

Quello che si fa per i figli non si fa per nessuno.

 

Tre figlie e una madre, quattro diavoli per un padre.

 

Un figlio è poco e due son troppi.

 

Una figlia, una meraviglia.

 

I figli so’ piezz’ ’e co`re.

(I figli son pezzi di cuore).

Proverbio napoletano

Libro consigliato

Che cosa volete davvero per i vostri figli? Che cosa volete davvero per i vostri figli?
Autore Wayne W. Dyer

Traduttore P. Martinelli
Editore Corbaccio, 2008

Un libro per educare se stessi al mestiere di genitore in modo da crescere figli sani, senza pericolosi complessi, psicologicamente equilibrati e sereni di fronte ai problemi della vita e in grado di sviluppare al massimo le proprie potenzialità e divenire individui realizzati.

Bambini - Niente figli!

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su