Aforismario 

 

Innocenza

Vedi anche: Onestà

 

Ama, ama follemente, ama più che puoi, e se ti dicono che è peccato, ama il tuo peccato e sarai innocente.

Anonimo (attribuito a William Shakespeare - vedi Citazioni errate)

 

L’innoscenza / cominciò ccor primm’omo, e llí arimase.

Giuseppe Gioachino Belli, A li zzelanti, 1833, in Sonetti, 1830/49

 

Nulla rassomiglia di più ad un innocente di un colpevole che non rischia nulla.

Tristan Bernard, Il figliol prodigo di Vésinet, 1921

 

L'unica innocenza possibile all'uomo è di sentirsi colpevole.

Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, 1933/87

 

Innocenza. Stato o condizione di un criminale il cui avvocato sia riuscito a comprare la giuria.

Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

 

Alcuni avvocati sono così pigri che preferiscono difendere gli innocenti piuttosto che i colpevoli.

Philippe Bouvard, I pensieri, 1999

 

La corruzione è la nostra unica speranza. Finché c’è quella, i giudici sono più miti, e in tribunale, perfino un innocente, può cavarsela.

Bertolt Brecht, Madre Coraggio e i suoi figli, 1939

 

Doveva essere un bell'originale chi ha inventato l'innocenza dei bambini.

Ivy Compton-Burnett, Un dio e i suoi doni, 1963

 

L'uomo non è del tutto colpevole, poiché non ha cominciato la storia; né del tutto innocente, poiché la continua.

Albert Camus, Taccuini, 1935/59 (postumo 1962/89)

 

Il male, come gli occhi, non vede se stesso. Tremi colui che si vede innocente.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

 

L'uomo preferisce discolparsi con la colpa altrui piuttosto che con la propria innocenza.

Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

 

La stupidità lascia sorpreso lo stupido e la corruzione il corrotto. L'intelligenza e l'innocenza, invece, non si lasciano sconcertare così facilmente.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

 

Avendo proclamato il dogma dell'innocenza originale, la democrazia ne conclude che il colpevole del delitto non è l'assassino invidioso, bensì la vittima che ha suscitato la sua invidia.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

 

Ogni individuo accusato di un reato è presunto innocente sino a che la sua colpevolezza non sia stata provata legalmente in un pubblico processo nel quale egli abbia avuto tutte le garanzie necessarie per la sua difesa.

Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (Articolo 10), 1948

 

I sogni apparentemente innocenti si rivelano maliziosi, quando ci si sforza di interpretarli.

Sigmund Freud, L'interpretazione dei sogni, 1899

 

L'innocente non sa di esserlo. Per questo è tale.

Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

 

Il giudice che condanna un innocente o è convinto della sua colpevolezza, o è ancora più colpevole della vittima.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

 

Nessuno è totalmente colpevole come nessuno è totalmente innocente.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

 

Temo i Robespierre e i Saint-Just sia quando condannano un colpevole che quando assolvono un innocente.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

 

Ogni prete o sciamano deve essere considerato colpevole fino a quando non viene dimostrata la sua innocenza.

Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

 

In ogni uomo abita una sua propria innocenza.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

 

I bambini sono senza passato ed è questo tutto il mistero dell'innocenza magica del loro sorriso.

Milan Kundera, Il libro del riso e dell'oblio, 1978

 

Pietosa condizione è quella di un uomo innocente che precipitazione e procedura hanno accusato di un delitto; quella del suo giudice può esserlo di più?
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

 

Meravigliosa trovata, la tortura, assolutamente sicura per perdere l'innocente dal fisico debole e salvare il colpevole di costituzione robusta.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

 

Un colpevole punito è un esempio per la canaglia; un innocente condannato è cosa che riguarda tutti gli uomini onesti.

Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

 

Ci sono delitti che diventano innocenti per il loro clamore, il loro numero e il loro eccesso. Così i furti pubblici sono destrezze, e impossessarsi iniquamente di intere Provincie si chiama conquistare.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

L'innocenza è ben lungi dal trovare tanta protezione quanta ne trova il crimine.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

Intendo per innocente non uno incapace di peccare, ma di peccare senza rimorso.

Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

 

L'innocente è sempre colpevole di avere, con il suo maldestro comportamento, indotto la Giustizia in errore.

Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

 

Non esistono innocenti: tutti abbiamo passato un raffreddore a qualcuno.

Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

 

L'innocenza non ha nulla da temere.
Jean Racine, Fedra, 1677

 

Il primo passo verso il vizio è mettere del mistero in azioni innocenti. 

Jean-Jacques Rousseau, Giulia o la Nuova Eloisa, 1761

 

Chi arrossisce è già colpevole, la vera innocenza non ha vergogna di nulla.

Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762

 

Basta non essere mai ingiusto per essere sempre innocente?

Jean-Jacques Rousseau, Le fantasticherie del passeggiatore solitario, 1776/78 (postumo 1782)

 

Non ci sono bambini "innocenti".

Jean-Paul Sartre, L'essere e il nulla, 1943

 

Siamo rassegnati al fatto che in tempi tristi, ad esempio dopo una guerra perduta (o anche dopo una vinta), gli innocenti debbano soffrire insieme ai colpevoli. Però ci fa dubitare della giustizia divina che i più colpevoli di tutti soffrano così di rado e di solito in misura così modesta insieme agli assolutamente innocenti.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

 

Prendi l'aspetto del fiore innocente, ma sii il serpente sotto di esso.
William Shakespeare, Macbeth, 1605/08

 

I bambini possono sembrare talvolta delinquenti innocenti che sono stati condannati non alla morte ma alla vita, senza tuttavia aver ancora appreso il contenuto del loro verdetto.

Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

 

Per condannare gli innocenti, quelli che hanno il potere trovano sempre qualche legge. Sono essi che le fanno, le leggi.

Ignazio Silone, L'avventura di un povero cristiano, 1968

 

E pensare che il primo grande effetto della scesa in terra di Gesù, del Salvatore, fu la strage degli innocenti...
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

 

In una bella mattina di primavera, tutti i peccati umani sono perdonati. Un tal giorno è tregua per il vizio. Mentre questo sole si offre per cauterizzare le ferite del peccato, il peccatore più vile può ritornare innocente.

Henry David Thoreau, Walden, 1854

 

Niente assomiglia tanto all'innocenza quanto l'avventatezza.
Oscar Wilde, Il delitto di Lord Arthur Savile, 1887

 

Ogni felicità è un'innocenza.
Marguerite Yourcenar, Alexis, 1929

Bontà - Lealtà
Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su