Aforismario 

 

Moda

Vedi anche: Abbigliamento

 

L'artista è un'eccezione: il suo ozio è un lavoro, e il suo lavoro un riposo: è sia elegante che trascurato; indossa, per scelta, la blusa da contadino e impone il frac indossato dall'uomo alla moda; non subisce le leggi: le detta.

Honoré de Balzac, Trattato della vita elegante, 1830

 

Moda. Despota che il saggio mette alla berlina, sottoponendosi tuttavia ai suoi dettami.

Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

 

La Moda è l'orrore del passato prossimo.

Anselmo Bucci, Il pittore volante, 1930

 

La moda è quella cosa che interrompe il consueto per crearne un altro.

Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

 

Il variare delle mode è la tassa che l'industria del povero impone alla vanità del ricco.

Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

 

La moda è fatta per diventare fuori moda.

Coco Chanel

 

La moda passa, lo stile resta.

Coco Chanel

 

La moda riflette sempre i tempi in cui vive, anche se, quando i tempi sono banali, preferiamo dimenticarlo.

Coco Chanel

 

Le donne sciocche seguono la moda, le pretenziose l'esagerano; ma le donne di buon gusto vengono a patti con essa.

Émilie du Châtelet, Discorso sulla felicità, 1779

 

Sovente, l'eleganza viene confusa con la superficialità, la moda, una certa mancanza di interiorità. Si tratta di un grave errore: l'essere umano ha bisogno di eleganza sia nelle azioni che nella postura, perché questa parola è sinonimo di buon gusto, amabilità, equilibrio e armonia.

Paulo Coelho, Sono come il fiume che scorre, 2006

 

Se la Moda fosse una cosa seria non cambierebbe tutti gli anni.

Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

 

Le persone insignificanti seguono la moda, le presuntuose l'esagerano, quelle di buon gusto scendono a patti con lei.

Abel Dufresne, Pensieri, massime e caratteri, 1826

 

Aspettavamo la fine dell'arte è venuta la fine della moda.

Ennio Flaiano, Frasario essenziale per passare inosservati in società, 1969 (postumo, 1986)

 

Il più grande alleato della moda è il conformismo.

Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

 

All'uomo anziano non si addice di seguire la moda né nel modo di pensare né nel modo di vestirsi. Ma bisogna sapere dove si sta e dove vogliono andare gli altri.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

 

La moda è la raffinatezza che corre davanti alla volgarità e teme di essere sorpassata.

William Hazlitt, Conversazioni di James Northcote, 1830

 

Le mode sono variazioni sullo studio "La Vita".

Peter Hille, Dal santuario della bellezza, 1909

 

Un uomo alla moda dura poco, perché le mode passano; se per caso è uomo di merito, non viene annientato, sussistendo ancora in virtù di un qualche tratto: ugualmente stimabile, è solo meno stimato. La virtù ha questa fortuna: basta a se stessa e sa far a meno di ammiratori, di faziosi e di protettori; la mancanza di appoggio e di approvazione non solo non le nuoce, ma la preserva, la depura e la rende perfetta; sia alla moda o non lo sia più, essa permane virtù.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

 

Un uomo presuntuoso e ridicolo indossa un alto cappello, un farsetto ad alette, brache con stringhe e stivaletti; vagheggia il giorno prima dove e come potrà farsi notare il giorno dopo. Un filosofo si lascia vestire dal suo sarto: c’è tanta debolezza nel fuggire la moda quanta nell’ostentarla.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

 

È cosa tuttogiorno osservabile come sieno difficili ad estirpare le opinioni e i costumi popolari, (anche i più falsi, dannosi, vergognosi, derivanti da' più sciocchi pregiudizi ec.) come lunghissimi secoli dopo che n'è mancata, per così dire, o la ragione, o l'utilità ec. esse tuttavia durino, o se ne trovino notabili vestigi ec. Eppur la moda cambia le usanze del vestire, e di tutto ciò a cui essa appartiene, ancorché ottime, utilissime, convenientissime al tempo ec. e le cambia in un punto, e universalmente, e in modo che brevemente si perde ogni vestigio della usanza passata. Questo principalmente fra i popoli colti, i quali però non sono quasi meno restii degli altri nel disfarsi di tutto ciò che non è soggetto all'imperio della moda, per cattivo, falso, inutile, dannoso, brutto che possa essere.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

 

Una donna si crederebbe sventurata se la natura l'avesse fatta come la fa andare la moda.

Jeanne Julie Éléonore de Lespinasse, Lettere 1754/76, (postumo, 1809)

 

C'è una sola grande moda: la giovinezza.

Leo Longanesi, La sua signora, 1957

 

Il moderno invecchia; il vecchio ritorna di moda.

Leo Longanesi, La sua signora, 1957

 

Moda. La dea dell'apparenza.

Stéphane Mallarmé (Fonte sconosciuta)

 

La moda esiste per le donne senza gusto, l'etichetta per le donne senza classe.
Maria di Sassonia-Coburgo-Gotha, regina consorte di Romania, 1914-1927 (attribuito)

 

Il mondo intero è il dominio della moda. Non possiamo evadere dalla moda più che da questo universo cui le potenze misteriose ci hanno destinati.
Francis de Miomandre, La moda, 1926

 

È questo che costituisce il fascino della moda. Ci si abbandona a questi usi con una passività abbacinata, come si accetta di vivere quando si è savi. Tuttavia il mistero ci avvolge, ci permea, ci coinvolge. Occorre lasciarsi portare. E se, più tardi, i nostri nipotini, sfogliando l’album delle fotografie di famiglia, hanno la poca grazia di trovarci ridicoli, cosa volete che ci possa mai fare?
ibid.

 

Gli snob sono i franchi tiratori e l'avanguardia della moda. Si ride di essi da principio, ma finiscono sempre per aver ragione loro.

ibid.

 

In fondo la moda ha un solo avversario in questo basso mondo: il metafisico. In nome della certezza immobile, egli ricusa questo movimento e questa irrequietudine. Ma condanna così la vita stessa.

ibid.

 

La cosa consolante nella moda è che non vi lascia il tempo del rimpianto. Il suo abito, Signora, non è ancora sciupato e già ne indossate un altro nuovo. E il vecchio, non lo guardate nemmeno più.
ibid.

 

La moda è la maschera innumerevole della vita.

ibid.

 

Si parla della «delirante» immaginazione degli stilisti. Che errore! Nessuno è più timido. Imitano, copiano, combinano. Non inventano. D’altronde non ne sarebbero capaci. La moda li spinge pungolandoli e loro avanzano, sgraziati. Solamente, siccome sembrano molto agitati, si crede che siano in preda alla febbre creatrice. Ecco tutto.
ibid.

 

Si ripete spesso che la più grande prova d’affetto che una donna possa dare a un uomo è di sacrificargli la propria civetteria, di rinunciare alla moda. Nulla di più falso. Al contrario, la donna che ama si guarda bene dal lasciarsi distanziare da rivali. Segue fedelmente, rigorosamente le mode più di ogni altra cosa. Perché? Perché, innanzitutto, si tratta di rimanere la più bella, la più seducente, e perché, quando ci si trascura, s’invecchia, s’imbruttisce.
ibid.

 

Tutti i vizi, quando sono di moda, passano per virtù.

Molière, Don Giovanni, 1665

 

Niente passa tanto di moda come la moda.

Bruno Munari, Verbale scritto, 1992

 

Vestirsi alla moda: spendere un patrimonio per essere scontati.

Marco Oliverio (Aforismi inediti)

 

La moda è l'idolo della gioventù, la più ridicola e la più rovinosa di tutte le vanità.

Axel Oxenstierna, Riflessioni e massime, 1645

 

Non tutto ciò che è "di moda" è davvero "attuale".

Paolo Rossi, Che cosa fanno oggi i filosofi?, 1982

 

La moda: una prova suppletiva della notoria insicurezza dell'uomo occidentale in fatto di gusto.

Bernard Rudofsky (Fonte sconosciuta)

 

A tanto ci obbliga l'autorità della moda: a essere ridicoli per non averne l'apparenza.

Joseph Sanial-Dubay, Pensieri sull'uomo, 1813

 

La moda, dopo tutto, è soltanto un'epidemia creata ad arte.

George Bernard Shaw, Il dilemma del dottore, 1906 (prefazione)

 

Dice di seguire la moda, ma evidentemente fatica a raggiungerla.

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

L’entusiasmo con il quale le masse ingurgitano tutto ciò che gli viene propinato dall’alto (prodotti, mode, ideologie, religioni, pregiudizi, ecc.), sembra rispondere pienamente al vecchio e sempre valido slogan: «Mangiate merda, milioni di mosche non possono sbagliare!».
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

La moda è la più eccellente delle farse, quella in cui nessuno ride perché tutti vi recitano.

André Suarès, Ecco l'uomo, 1906

 

Il cattivo gusto consiste nel confondere la moda, che non vive se non di cambiamenti, col bello durevole.

Stendhal, Sull'amore, 1822

 

Ogni generazione ride delle mode vecchie, ma segue religiosamente quelle nuove.
Henry David Thoreau, Walden, 1854

 

La moda è un'epidemia di vanità.

Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

 

Che cosa è una moda? Da un punto di vista artistico, di solito è una forma di bruttezza talmente intollerabile da doverla cambiare ogni sei mesi.

Oscar Wilde, Literary and Other Notes I, su Woman's World, 1887

 

La moda è quello che uno indossa. Fuori moda è quello che indossano gli altri.

Oscar Wilde, Un marito ideale, 1895

Eleganza - Stile - Modella
Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su