Aforismario 

 

Mondo

Vedi anche: Fine del Mondo

 

Forse per il mondo sei solo una persona, ma per qualche persona sei tutto il mondo.

Anonimo (attribuita a Gabriel García Márquez e altri - vedi Citazioni errate)

 

Il mondo è un teatro: vieni, vedi, e te ne vai.

Anonimo

 

Il mondo si divide in buoni e cattivi. I buoni dormono meglio ma i cattivi da svegli si divertono di più.

Woody Allen, Effetti collaterali, 1980

 

L'umanità che tratta il mondo come un mondo da buttar via tratta anche se stessa come un'umanità da buttar via.
Günther Anders, L'uomo è antiquato, 1956/80

 

Stare al mondo può essere caro, ma c'è incluso nel prezzo un viaggio attorno al sole gratis ogni anno.

Ashleigh Brilliant (attribuzione incerta - Fonte sconosciuta)

 

Vivere nel mondo senza avere consapevolezza del suo significato è come vagabondare in una immensa biblioteca senza neppure toccare un libro.

Dan Brown, Il simbolo perduto, 2009

 

In un mondo d'arrivisti buona regola è non partire. 

Gesualdo Bufalino,  Il malpensante, 1987

 

Il mondo è come un tavolo da gioco predisposto in modo tale che tutti quelli che entrano nel casinò devono giocare e tutti a lungo andare devono perdere, chi più chi meno, anche se di quando in quando possono realizzare una vincita provvisoria.

Samuel Butler, Taccuini, 1912 (postumo)

 

Miseria e grandezza di questo mondo: non offre verità ma amori. Regna l'Assurdità e l'amore si perde.

Albert Camus, Taccuini, 1935/59 (postumo 1962/89)

 

Perché un pensiero cambi il mondo, bisogna che cambi prima la vita di colui che lo esprime. Che si cambi in esempio.

Albert Camus, Taccuini, 1935/59 (postumo 1962/89)

 

Nel vedere quel che succede nel mondo, il più misantropo finirebbe col rallegrarsi, e Eraclito col morire dal ridere.

Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

 

L'uomo conosce il mondo non per ciò che vi ruba, ma per ciò che vi aggiunge.

Paul Claudel, L'arte poetica, 1907

 

Il mondo non può sostenersi senza ingiustizia

Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

 

Il mondo è un albergo, e la morte la fine del viaggio.

John Dryden, Palamone e Arcita, 1700

 

Tutto al mondo è follia, ma non l'allegria.

Federico II di Prussia, XVIII sec.

 

Se il mondo è un trucco d’illusionismo, da qualche parte deve pur esistere anche un grande illusionista.
Jostein Gaarder, L’enigma del solitario, 1990

 

L'usanza comune a molti letterati di disprezzare il mondo moderno, è una maniera dissimulata di presumersi degni di un altro migliore.

Aristide Gabelli, Pensieri, 1886

 

Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo.

Gandhi (attribuito - vedi: Citazioni errate)

 

In questo mondo è importante non avere l'aria di ciò che si è.

André Gide, I sotterranei del Vaticano, 1914

 

Chi non sente amore deve imparare ad adulare, altrimenti non può cavarsela nel mondo.

Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

 

Non c'è via più sicura per evadere dal mondo, che l'arte; ma non c'è legame più sicuro con esso che l'arte.

Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

 

Il mondo è un bel libro, ma poco serve a chi non lo sa leggere.

Carlo Goldoni, Pamela, 1750

 

Il mondo non si giudica bene se non da chi, dopo esservi stato in mezzo, se ne apparta.

Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

 

Il mondo è dei furbi e noi siamo dei poveri fessi, quando compriamo e vendiamo.

Luca Goldoni, Dipende, 1980

 

Seppure il mondo non servisse a nient'altro, sarebbe un buon soggetto di meditazione.

William Hazlitt, Caratteristiche, 1823

 

Si può conquistare il mondo non solo come capitano, sottomettendolo, ma anche come filosofo, penetrandolo, e come artista, accogliendolo in sé e rigenerandolo.

Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

 

Il mondo non vuole salvezza, vuole un salvatore: l'intermediare è il suo bisogno più specifico.

Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

 

Il mondo è un bel posto e vale la pena lottare per esso.

Ernest Hemingway, Per chi suona la campana, 1940

 

Chi pretende musica invece di miagolio, gioia invece di divertimento, anima invece di denaro, lavoro invece di attività, passione invece di trastullo, per lui questo bel mondo non è una patria.

Hermann Hesse, Il lupo della steppa, 1927

 

Spesso è accaduto che il mondo venisse accusato di essere cattivo per il semplice fatto che colui che lo condanna ha dormito male o ha fatto indigestione. Ed è spesso accaduto che il mondo sia stato proclamato benedetto perché colui che lo lodava aveva baciato un momento prima una ragazza.

Hermann Hesse (Fonte sconosciuta - cit. in Hermann Hesse, Il coraggio di ogni giorno, 1990)

 

Forse questo mondo è l'inferno di un altro pianeta.

Aldous Huxley (Fonte sconosciuta)

 

Nella lotta tra te e il mondo vedi di assecondare il mondo.

Franz Kafka, Quaderni in ottavo, 1916/18

 

Il mondo è una prigione dove è preferibile stare in cella di isolamento.

Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

 

Il mondo è fatto della nostra immaginazione; i nostri occhi lo animano, le nostre mani gli danno forma.

Hanif Kureishi, Nell'intimità, 1998

 

Ci sono due mondi: uno in cui si dimora brevemente e donde si deve uscire per non rientrarvi mai più; l'altro dove presto si deve entrare per non uscirne mai più. Favore, autorità, amici, alta reputazione, grandi patrimoni servono per il primo mondo; il disprezzo di tutte queste cose serve per il secondo. Si tratta di scegliere.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

 

In ogni situazione ciascuno assume un contegno e un atteggiamento esterno per sembrare come vuole che lo si creda. Perciò si può dire che il mondo è composto soltanto da maschere.

François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

Il caso e gli umori governano il mondo.

François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

Il mondo è un libro del quale ogni passo ci apre una pagina.

Alphonse de Lamartine, Viaggio in Oriente, 1835

 

La cosa più inaspettata che accada a chi entra nella vita sociale, e spessissimo a chi v'è invecchiato, è di trovare il mondo quale gli è stato descritto, e quale egli lo conosce già e lo crede in teoria. L'uomo resta attonito di vedere verificata nel caso proprio la regola generale.

Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

 

Chi ha coraggio di ridere, è padrone del mondo, poco altrimenti di chi è preparato a morire.

Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

 

Il mondo è simile alle donne: con verecondia e con riserbo da lui non si ottiene nulla.

Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

 

Il mondo è cominciato senza l’uomo e finirà senza di lui.

Claude Lévi-Strauss, Tristi tropici, 1955

 

Nel mondo è più facile trovare consigli che conforti. 

Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

 

Che l'uomo sia la più nobile creatura del mondo, si può dedurlo dal fatto che nessun'altra creatura lo ha mai contraddetto su questo punto.

Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

 

L'uomo sa che il mondo non è su scala umana; e vorrebbe che lo fosse.

André Malraux, Les Noyers de l'Altenburg, 1943

 

Il mondo appartiene agli entusiasti capaci di non perdere la calma.

William McFee, Casuals of the Sea, 1916

 

Non c'è più nessuno che voglia cambiare il mondo. Vogliono soltanto possederlo.
Jay McInerney, Si spengono le luci, 1993

 

Un uomo percorre il mondo intero in cerca di ciò che gli serve e torna a casa per trovarlo.

George Augustus Moore, Il torrente Kerith, 1916

 

Il mondo è un vasto teatro in cui ognuno interpreta la sua parte con la maschera sul naso.

Axel Oxenstierna, Riflessioni e massime, 1645

 

Com'è semplice per l'uomo giocare col mondo che ha attorno a sé e adattarlo rapidamente alle trame di quello interiore!

Jean Paul, Setteformaggi, 1796/97

 

Il mondo è pieno di persone oneste. Si riconoscono dal fatto che compiono le cattive azioni con più goffaggine.

Charles Péguy, Il denaro, 1913

 

In questo mondo, viviamo tutti a bordo di una nave salpata da un porto che non conosciamo, diretta a un porto che ignoriamo; dobbiamo avere per gli altri una amabilità da viaggio.

Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

 

Il mondo visibile continua regolarmente alla luce del sole. Il mondo sconosciuto ci spia dall’ombra.

Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

 

Il posto per migliorare il mondo è innanzitutto nel proprio cuore, nella propria testa e nelle proprie mani; è da qui che si può partire verso l'esterno.

Robert Maynard Pirsig, Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta, 1974

 

Stare a questo mondo è una fatica, soprattutto saperci stare.

Vasco Pratolini, Metello, 1955

 

Quello che mi meraviglia nel mondo è che i cattivi non siano anche contenti.

Giuseppe Prezzolini, Il Centivio, 1906

 

Ci vuole molto cattivo gusto per sentire di vivere bene al mondo d'oggi.

Emilio Rega, Sursum Corda, 1993 

 

Ognuno prende i limiti del suo campo visivo per i confini del mondo.

Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

 

Chi si aspetta che nel mondo i diavoli vadano in giro con le corna e i buffoni coi sonagli sarà sempre loro preda e il loro zimbello.

Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

 

Per riuscire a cavarsela nel mondo, è opportuno fare una grande provvista di cautela e di indulgenza: con la prima ci si difende dai danni e dalle perdite, con la seconda dalle contese e dalle liti.

Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

 

Il mondo è una sintesi delle nostre sensazioni, delle nostre percezioni e dei nostri ricordi. È comodo pensare che esista obiettivamente, di per sé. Ma la sua semplice esistenza non basterebbe, comunque, a spiegare il fatto che esso ci appare.

Erwin Schrödinger, Mente e materia, 1958

 

Il mondo stima poco quello che paga poco.

Luigi Settembrini, Ricordanze, 1879 (postumo)

 

Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori: essi hanno le loro uscite e le loro entrate; e una stessa persona, nella sua vita, rappresenta diverse parti.

William Shakespeare, Come vi piace, ca. 1600

 

L'uomo ragionevole si adatta al mondo; l'irragionevole insiste nel tentare di adattare il mondo a sé. Quindi, ogni progresso dipende dall'uomo irragionevole.

George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

 

La paura muove il mondo non meno di quanto faccia il desiderio.

Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

 

Ci sarà sempre una speranza a questo mondo fin quando ci sarà concesso di morire.

Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

 

Il mondo come tu lo vedi è specchio fedele del tuo mondo interiore. In tutto ciò che ti circonda non vedrai altro che te stesso.

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

A volte il mondo sembra un paradiso visto da una nuvola. Poi ci si sveglia.

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

Il mondo sarebbe diverso se i bambini nascessero ridendo.

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

Viviamo, in un mondo che vorremmo diverso, una vita che non abbiamo voluto e che temiamo di perdere.

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

Diciamolo pure, non siamo noi ad essere pessimisti, è questo mondo che è pessimo…

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

Attraversare il mondo in consapevole leggerezza.

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

Il mondo è davvero un bel posto – se sei un minerale.

Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

Le cose nel mondo continueranno ad andar male, malissimo, fin quando ci sarà sempre uno smidollato pronto a sparare, sgozzare, torturare, decapitare, bombardare, corrompere, rubare, manganellare, incendiare, vivisezionare, impalare, impiccare, ecc., per obbedire a un ordine – per dovere.

Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

Stare al mondo significa stare con i piedi perennemente immersi in un pantano. È inutile, dunque, fare troppo gli schizzinosi: bisogna imparare a camminare nella melma.

Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

Basta che esista un solo giusto perché il mondo meriti di essere stato creato.

Talmud, I-V sec.

 

Comprendere la vanità e il ridicolo delle cose del mondo è somma sapienza; riderne è somma forza.

Iginio Ugo Tarchetti, Pensieri, 1869

 

No, questo mondo non è una finzione, non è solo la valle di prova e di passaggio a un mondo migliore e eterno, ma è uno dei mondi eterni, bellissimo e gioioso, e che noi non solo possiamo, ma dobbiamo fare più bello e più gioioso per chi ci vive con noi e per chi ci vivrà dopo di noi.

Lev Tolstoj, Diari, 1847-1910 (postumo, 1928/58)

 

Non posso cambiare il mondo ma posso cambiare il mondo in me.

U2, Rejoice, in October, 1981

 

Non bisogna giudicare Dio da questo mondo, perché è soltanto un abbozzo che gli è venuto male.

Vincent Van Gogh, Lettere a Theo, 1872/90

 

Dio vuole il mondo qual è: se ne volesse uno migliore, lo potrebbe avere.
Giulio Cesare Vanini, Amphitheatrum aeternae providentiae, 1615

 

Il mondo è dei conquistatori, perché la maggioranza è volgare e debole.

Alfred de Vigny, Diario di un poeta, 1867 (postumo)

 

Il mondo è una commedia per quelli che pensano, una tragedia per quelli che sentono.

Horace Walpole, Lettera alla Contessa Anne Ossory, 1776

 

In questo mondo ci sono soltanto due tragedie. Una, non ottenere ciò che si desidera; l'altra, ottenerla.

Oscar Wilde, Il ventaglio di lady Windermere, 1892

 

Il mondo è la totalità dei fatti, non delle cose.

Ludwig Wittgenstein, Tractatus logico-philosophicus, 1922

 

Il mondo è tutto ciò che accade.

Ludwig Wittgenstein, Tractatus logico-philosophicus, 1922

Sperare che il mondo ti tratti bene perché sei una brava persona è come pensare che un toro non ti attaccherà solo perché sei vegetariano.

Dennis Wholey (Fonte sconosciuta)

 

La bellezza del mondo ha due tagli, uno di gioia, l'altro d'angoscia, e taglia in due il cuore.

Virginia Woolf, Una stanza tutta per sé, 1929

 

"Il mondo è bello perché è vario": non c'è detto più popolare, ma non c'è nemmeno detto contro cui si scagliano maggiormente le animosità e i pregiudizi.

Marguerite Yourcenar, Il giro della prigione, 1991

MalomondoMalomondo

In lode della stupidità

Autore: Giovanni Soriano

Editore: Fazi, Roma, 2013

 

Società, cultura, politica, religione: nulla sfugge all’incontrastabile dominio della Stupidità, e volerne saggiare anche solo alcuni aspetti, significa rischiare di rimanere disgustati per sempre del mondo, degli altri, di sé stessi.

Contro il mondo

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su