Aforismario 

 

Muro

Citazioni - Aforismario

Vedi anche: Barriera - Ostacolo - Parete

 

È quando il corpo è tra quattro mura che lo spirito fa i suoi viaggi più lontani.

Augusta Amiel-Lapeyre, Pensieri selvaggi, 1909

 

I momenti di crisi raddoppiano la vitalità negli uomini. O forse, più in soldoni: gli uomini cominciano a vivere appieno solo quando si trovano con le spalle al muro.
Paul Auster, Il libro delle illusioni, 2002

 

Ognuno deve lasciarsi qualche cosa dietro quando muore [...]: un bimbo o un libro o un quadro o una casa o un muro eretto con le proprie mani o un paio di scarpe cucite da noi. O un giardino piantato col nostro sudore. Qualche cosa insomma che la nostra mano abbia toccato in modo che la nostra anima abbia dove andare quando moriamo.

Ray Bradbury, Fahrenheit 451, 1953

 

Per me scrivere è tirare fuori la morte dal taschino, scagliarla contro il muro e riprenderla al volo.

Charles Bukowski, Il capitano è fuori a pranzo, 1998 (postumo)

 

Se alzi un muro, pensa a ciò che resta fuori!

Italo Calvino, Il barone rampante, 1957

 

Non importa che sia "del paradiso", una donna, porta. Importa soltanto che sia una porta. L'angoscia è il muro.

Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

 

Un uomo solo che guarda il muro è un uomo solo. Due uomini che guardano il muro è il principio di un'evasione.

Diego Cugia, Jack Folla Alcatraz, 2000

 

Chi scava una fossa ci casca dentro e chi disfà un muro è morso da una serpe.

Ecclesiaste, Antico Testamento, IV-III secolo a.e.c.

 

Ogni muro è una porta. (Citazioni errate)

Ralph Waldo Emerson, Diari, 1820/77

 

L'intelligenza non ha confini, riesce sempre a penetrare il muro dell'idiozia costituzionalizzata.

Oriana Fallaci, La forza della ragione, 2004 

 

Gli etero non saranno mai realmente liberi finché non lo saranno i gay; e questo vale, ovviamente, per ogni altro schieramento sui due versanti di un muro di discriminazione.

Tommaso Giartosio, Perché non possiamo non dirci, 2004

 

C'è chi dà ripetute martellate contro il muro e crede ogni volta di colpire il chiodo.

Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

 

Un essere umano deve essere in grado di cambiare un pannolino, pianificare un'invasione, macellare un maiale, guidare una nave, progettare un edificio, scrivere un sonetto, tenere la contabilità, costruire un muro, aggiustare un osso rotto, confortare i moribondi, prendere ordini, dare ordini, collaborare, agire da solo, risolvere equazioni, analizzare un problema nuovo, raccogliere il letame, programmare un computer, cucinare un pasto saporito, battersi con efficienza, morire valorosamente. La specializzazione va bene per gli insetti.

Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

 

L'accettazione docile e subliminale della loro influenza ha trasformato i media in prigioni senza muri per gli uomini che ne fanno uso.

Marshall McLuhan, Gli strumenti del Comunicare, 1964

 

È in gioco il tuo interesse quando brucia il muro del vicino.

Quinto Orazio Flacco, Epistole, 20 a.e.c.

 

Una cosa m'inquieta: se il Paradiso ha una porta, significa che ci sono dei muri...

Grégoire Lacroix, Gli euforismi di Gregorio, 2003

 

Il vero poeta moderno dovrebbe scrivere sui muri, per le vie, le proprie sensazioni e impressioni, fra l'indifferenza o l'attenzione dei passanti.

Aldo Palazzeschi, Spazzatura, 1915

 

Non abbiamo bisogno d'educazione/ Non abbiamo bisogno di controllo del pensiero/ Né di cupo sarcasmo in classe/ Professori, lasciate in pace i ragazzi/ Ehi, professore, lascia in pace i ragazzi/ Dopo tutto siete solo un altro mattone nel muro.

Pink Floyd, The Wall, 1979

 

Noi, forse, non conosciamo la felicità che dalla sua ombra sul muro del destino.

Henri de Régnier, Lui o Le donne e l'amore, 1928

 

Per la nostra mente l'infinito è duro quanto può esserlo un muro di marmo per la nostra fronte.

Pierre Reverdy, Il guanto di crine, 1927

 

Un eletto è un uomo che il dito di Dio schiaccia contro un muro.

Jean-Paul Sartre, Il Diavolo e il buon Dio, 1951

 

C'è una cosa che in prigione s'impara: mai pensare al momento della liberazione, altrimenti c'è da spaccarsi la testa nel muro. Pensare all'oggi, al domani, tutt'al più alla partita di calcio del sabato; ma mai più in là. Prendere il giorno come viene.
John Steinbeck, Furore, 1939

 

Voglio correre/ Voglio nascondermi/ Voglio abbattere i muri/ Che mi rinchiudono/ Voglio uscir fuori / E toccare la fiamma/ Dove le strade non hanno nome.

U2, Where the Streets Have No Name, in The Joshua Tree, 1987

 

Qualunque cosa si faccia e ovunque si vada, dei muri ci si levano intorno creati da noi, dapprima riparo e subito prigione.

Marguerite Yourcenar, Archivi del nord, 1977

 

Purtroppo sono più numerosi gli uomini che costruiscono muri di quelli che costruiscono ponti.

Proverbio cinese

 

Quando su un muro c'è una crepa, è meglio abbatterlo il più presto possibile.

Proverbio cinese

 

Il muro di BerlinoIl muro di Berlino
13 agosto 1961 - 9 novembre 1989
Autore Frederick Taylor
Traduttore F. Gimelli
Editore Mondadori, 2009

Nella notte tra il 12 e il 13 agosto 1961, nell'inquietante scenario di un mondo sull'orlo della distruzione atomica, Berlino venne tagliata in due da un reticolo di filo spinato che separò, talvolta per sempre, genitori e figli, fratelli, amici e amanti.

vedi anche: Frasi per Pareti - Scritte sui muri

 

Citazioni per autore - Citazioni per argomento

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su

 Facebook - Twitter