Aforismario 

 

Orgoglio

Citazioni - Aforismario

Vedi anche: Fierezza - Amore di sé - Dignità

 

Scusarsi non significa sempre che tu hai sbagliato e l'altro ha ragione. Significa semplicemente che tieni più a quella relazione del tuo orgoglio.

Anonimo (attribuita a Fabio Volo - vedi Citazioni errate)

 

L'orgoglio non ha niente di proprio; altro non è che il nome dato all'anima che divora sé stessa. Quando questa sconcertante perversione dell'amore ha dato il suo frutto, essa porta ormai un altro nome, più ricco di senso, sostanziale: odio.

Georges Bernanos, L'impostura, 1927

 

L’orgoglio è altero, calmo, fiero, tranquillo, irremovibile; la vanità è vile, incerta, irrequieta, vacillante. L’uno ingrandisce l’uomo, l’altra lo gonfia. L’uno è la fonte di mille virtù, l’altra di quasi tutti i vizi e di tutte le insidie.

Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

 

L'orgoglio è la virtù dell'infelice.

François-René de Chateaubriand, Saggio storico, politico e morale sulle rivoluzioni antiche e moderne, 1797

 

L'orgoglio ci divide anche più dell'interesse.

Auguste Comte, Sistema di politica positiva, 1851

 

Il problema delle persone orgogliose è che non dicono quello che provano per paura di soffrire. Si tengono tutto dentro e soffrono lo stesso, ovviamente. Le persone orgogliose, vanno prese di sorpresa e abbracciate.
R. Daniels (attribuzione incerta - Fonte sconosciuta)

 

Dei Sette Vizi Capitali, l'Orgoglio è il peggiore. Rabbia, Avarizia, Invidia, Lussuria, Accidia, Gola – riguardano il rapporto degli uomini tra di loro e con il resto del mondo. L'Orgoglio, invece, è assoluto. È la rappresentazione della relazione soggettiva che una persona intrattiene con sé stessa. Quindi, tra tutti, è il più mortale. L'Orgoglio non ha bisogno di un oggetto di cui essere orgogliosi. È narcisismo portato all'estremo.

Philip Kindred Dick, Deus Irae, 1976

 

Non v'è nulla di meglio del successo per guarire dall'orgoglio.

Alexandre Dumas (padre), Il corricolo, 1843

 

L'orgoglio che si pasce di vanità finisce nel disprezzo.

Benjamin Franklin, Almanacco del povero Riccardo, 1732/58

 

L'orgoglio è la più sconsolata delle passioni, siccome quella che non sa pascersi altro che di sé medesima, e fu bene dagli antichi simboleggiata per l'avvoltoio rodente il core a Prometeo.

Giuseppe Giusti, Epistolario, 1859 (postumo)

 

L'orgoglio trova sempre un compenso e non perde nulla neppure quando rinuncia alla vanità.

François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

Se non avessimo orgoglio, non ci lamenteremmo di quello degli altri.

François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

L'orgoglio è uguale in tutti gli uomini, e non c'è differenza se non nei mezzi e nel modo di mostrarlo.

François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

Ciò che facciamo per orgoglio è spesso superiore a che che completiamo per dovere.

Gustave Le Bon, Aforismi dei tempi presenti, 1913

 

Suscitare nei propri confronti un sentimento di amore, di dedizione e di paura non è forse il primo segno e il più grande trionfo del potere? Essere per qualcuno causa di sofferenze e di gioie, pur non avendone alcun positivo diritto, non è forse l'alimento più dolce del nostro orgoglio? E che cos'è mai la felicità? Orgoglio soddisfatto.

Michail Lermontov, Un eroe del nostro tempo, 1840

 

Di tutte le vesti che io ho vedute indossare dall'orgoglio, quella dell'umiltà mi rivolta di più.

Henry Mackenzie, The Man of Feeling, 1771

 

Non c'è nulla che sia senza importanza per un uomo quando egli abbia messo in gioco il suo
orgoglio, e il piacere è una parola che gli permette di saziarlo più in fretta e più spesso.

André Malraux, La condizione umana, 1933

 

L'orgoglio che tacitamente ci fa supporre la nostra superiorità nell'abbassamento degli altri, ci consola de' nostri difetti col pensiero che gli altri ne abbiano de' simili o de' peggiori.

Alessandro Manzoni, Osservazioni sulla morale cattolica, 1819

 

Ci sono persone che non si spogliano mai del loro orgoglio. Se debbono passare in rassegna le loro colpe, la passano a cavallo.

Paul Masson, I pensieri di uno Yoghi, 1896

 

Si può essere umili per orgoglio.

Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

 

La sola superiorità dell'orgoglio sulla vanità sta nel fatto che la vanità si aspetta tutto mentre l'orgoglio non si aspetta niente.

Henry de Montherlant, Servizio inutile, 1935

 

Beato chi ha tanto orgoglio da non parlar mai bene di sé; che teme color che l'ascoltano e non compromette i suoi meriti con l'orgoglio degli altri.

Charles-Louis de Montesquieu, Lettere persiane, 1721

 

La sola superiorità dell'orgoglio sulla vanità sta nel fatto che la vanità si aspetta tutto mentre l'orgoglio non si aspetta niente.

Henry de Montherlant, Servizio inutile, 1935

 

Non v'ha orgoglio che superi l'orgoglio degli umili.

Ippolito Nievo, Le confessioni di un italiano, 1867 (postumo)

 

La vanità è la fiducia nell'effetto del nostro valore, l'orgoglio la fiducia nel nostro valore.

Fernando Pessoa, La divina irrealtà delle cose, 2003 (postumo)

 

L’orgoglio è la certezza emotiva della propria grandezza. La vanità è la certezza emotiva del fatto che gli altri in noi vedono, o ci attribuiscono, tale grandezza. I due sentimenti non sono necessariamente uniti, ma per natura non sono neanche opposti. Sono diversi ma coniugabili.

Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

 

L'uomo umile ha tutto da guadagnare e l'orgoglioso tutto da perdere, perché la modestia trova sempre la generosità e l'orgoglio l'invidia.

Antoine Rivarol, Massime e pensieri, 1808 (postumo, 1941) 

 

L'orgoglio è una qualità di chi è impotente. È dal punto di vista di Dio che Lucifero pecca di orgoglio. Ma la vittoria di Dio su Lucifero è un'illusione di Dio.
Emanuele Severino, La follia dell'angelo, 1997

 

L'orgoglio umano sa inventare i più gravi nomi per nascondere la propria ignoranza.

Percy Bysshe Shelley, Regina Mab, 1813

 

La tolleranza è necessaria così in politica come in religione: solo l'orgoglio ci fa essere intolleranti.

Voltaire, Idee repubblicane, 1762

 

L'orgoglio dei piccoli consiste nel parlare sempre di sé, quello dei grandi nel non parlarne mai.

Voltaire, Questioni sull'Enciclopedia, 1770/74

 

L'orgoglio accresce il numero dei nostri nemici, e mette in fuga i nostri amici.

Proverbio (vedi Proverbi sull'Orgoglio)

 

Orgoglio e pregiudizio Orgoglio e pregiudizio
Autore Jane Austen
Traduttore F. Pivano
Editore Einaudi, 2007

"Orgoglio e pregiudizio" è considerato tra i più importanti romanzi della letteratura inglese. È la storia delle cinque sorelle Bennet e dei loro corteggiatori, con al centro il romantico contrasto tra l'adorabile e capricciosa Elizabeth e l'altezzoso Darcy; lo spirito di osservazione implacabile e quasi cinico, lo studio arguto dei caratteri, la satira delle vanità e delle debolezze della vita domestica, fanno di questo romanzo una delle più efficaci e indimenticabili commedie di costume del periodo Regency inglese.

 

Citazioni per autore - Citazioni per argomento

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su

 Facebook - Twitter