Aforismario 

 

Penna

Vedi anche: Scrittore - Scrivere

 

Una penna è certamente uno strumento eccellente per fissare l'attenzione di un uomo e per alimentare la sua ambizione.
John Adams

 

Le forze della penna son troppo maggiori che coloro non estimano che quelle con conoscimento provate non hanno.

Giovanni Boccaccio, Decameron, 1349/51

 

Occorrerebbe per la penna, come si usa per ogni micidiale strumento, il porto d'armi...

Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

 

La penna è più potente della spada.

Edward Bulwer-Lytton, Richelieu, 1839

 

È chiaro quanto di più crudele è la penna che la spada.
Robert Burton, Anatomia della malinconia, 1621

 

La penna è la lingua dell'anima.

Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia, 1605/15

 

Grande scrittore è quello che intinge in inchiostro infernale la penna che strappa dall'ala di un arcangelo.

Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

 

La penna è più potente della spada, e decisamente più comoda per scrivere.

Marty Feldman (attribuita erroneamente al personaggio di Igor in Frankenstein Junior - vedi Citazioni errate)

 

La parola muore già sotto la penna.

Johann Wolfgang Goethe, Faust, 1808

 

Mettete una penna d'oca in mano a un moralista che sia uno scrittore di prim'ordine. Sarà superiore ai poeti.

Isidore Lucien Ducasse Comte de Lautréamont, Poesie II, 1870

 

Chi ha detto che la penna ferisce più della spada ovviamente non si è mai trovato di fronte un'arma automatica.

Douglas MacArthur

 

Inchiostro e fotografia stanno soppiantando carri armati e soldati. La penna diventa di giorno in giorno più potente della spada.

Marshall McLuhan, Gli strumenti del comunicare, 1964

 

Quando si prende in mano la penna per fissare il ricordo di esperienze private si vuole sempre parlare ad altri uomini, anche quando si sceglie una forma di comunicazione pudica come il diario.

Sándor Márai, La sorella, 1946

 

Il libro deve desiderare penna, inchiostro e scrivania: ma di solito sono penna, inchiostro e scrivania a desiderare il libro. Perciò oggi i libri valgono così poco.

Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano II, 1879/80

 

La danza in tutte le sue forme, non può essere esclusa da una nobile educazione: danzare con i piedi, con le idee, con le parole, e devo aggiungere che bisogna saper danzare con la penna?

Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli, 1888

 

Arroventiamo la penna nel fuoco vulcanico dello spirito nostro negatore; intingiamola nel nostro cuore gagliardo, gonfio di sangue ribelle e, nell'atea luce dell'anima nostra, scriviamo, scriviamo...
Renzo Novatore, su Il Libertario, 1919

 

Il giornalista è il solo scrittore che, quando prende la penna, non spera nell'immortalità. Basta questo per amarlo.

Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

 

Non v’ha cosa che pesi men della penna, né che più di quella diletti: gli altri piaceri svaniscono, e dilettando fan male; la penna stretta fra le dita dà piacere, posata dà compiacenza, e torna utile non a quegli soltanto che di lei si valse, ma ad altri ancora e spesso a molti che son lontani, e talvolta anche a quelli che nasceranno dopo mille anni.

Francesco Petrarca, Epistole, 1325/74

 

Fuori della penna non c'è salvezza.
Italo Svevo, Saggi e pagine sparse, 1954 (postumo)

 

Penna, inchiostro e calamaioPenna, inchiostro e calamaio
Gli strumenti per la scrittura e la loro storia

Editore Allemandi, 2008

Questo libro è un viaggio emozionante lungo i cinquemila anni della storia della scrittura, attraverso gli strumenti che hanno permesso all'uomo di tracciare un segno del proprio passaggio. Tappa centrale di questo percorso è proprio quella rappresentata da penna, inchiostro e calamaio, per secoli il principale mezzo di comunicazione tramite cui personaggi illustri, ma anche uomini comuni, hanno lasciato una testimonianza indelebile, in grado di superare i limiti della comunicazione orale attraverso i secoli e le culture.

  

Citazioni per autore - Citazioni per argomento

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su

Facebook - Twitter