Aforismario 

 

Progetto

Vedi anche: Proposito

 

Ecco a cosa serve il futuro: a costruire il presente con veri progetti di vita.

Muriel Barbery, L'eleganza del riccio, 2006

 

È il desiderio che crea ciò che è desiderabile, è il progetto che pone il fine.

Simone de Beauvoir, Per una morale dell'ambiguità, 1947

 

Le donne sono architette. Cessano di amarti quando non possono più fare progetti.

Anselmo Bucci, Il pittore volante, 1930

 

Lascia ad altri i progetti troppo lunghi / arricchisci il tuo tempo e non cercare più del pane quotidiano / lasciati andare alla vita e non disperarti mai.

Luca Carboni, Primavera, 1989

 

In un pianeta incancrenito ci si dovrebbe astenere dal fare progetti, ma se ne fanno sempre, perché l'ottimismo, com'è noto, è una mania degli agonizzanti.

Emile Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

 

Questa è la sorte comune di tutti i machiavellici: fanno i loro disegni così sottili che si rompono per la loro stessa finezza.

John Dryden, Sir Martin Mar-all, 1667

 

Ha una tale sfiducia nel futuro che fa i suoi progetti per il passato.

Ennio Flaiano, Diario notturno, 1956

 

Agli uomini in generale manca la costanza nei propositi, e ciò fa si che le loro imprese quasi sempre rovinino. Il difetto di costanza si manifesta in due maniere, o col mutare disegno appena scelto o col mancare di coraggio alle prime contrarietà.

Francesco Domenico Guerrazzi, Lettere, 1880 (postumo)

 

La vita è ciò che ti succede mentre sei impegnato in altri progetti.

John Lennon, Beautiful Boy, 1980

 

Il far progetti e il formar propositi porta con sé molti buoni sentimenti; chi avesse la forza di essere per tutta la sua vita nient’altro che un fabbricatore di progetti, sarebbe un uomo molto
felice. Ma costui dovrebbe talvolta riposarsi di questa attività, attuando un disegno – e allora verrebbero il dispiacere e il disincanto.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

 

Bisogna andar cauti, quando si è ragazzi, nel fare progetti, poiché questi si avverano sempre nella maturità.

Cesare Pavese, La langa, 1946

 

Il progetto non è forse il tè, il caffè, l'oppio, l'haschisch della vita? Non è forse il sostituto, il surrogato, la caparra della realtà?

Giovanni Papini, Il tragico quotidiano, 1903

 

Bisogna avere un cuore capace di pazientare; i grandi disegni si realizzano solo con molta pazienza e con molto tempo.

Francesco di Sales, Controversie, 1595

 

Il Signore annulla i disegni delle nazioni, rende vani i progetti dei popoli. Ma il piano del Signore sussiste per sempre.

Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

 

Non chiederti oggi cosa farai domani, non fare progetti così a lungo termine.

Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

 

I progetti sono promesse che la fantasia fa al cuore; e il cuore non rifiuta mai questi pericolosi regali.

Jean-Louis Vaudoyer, La bien-aimée, 1909

 

È tratto a disprezzare i grandi progetti, chi non si sente capace di ottenere grandi risultati.

Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

 

Arte è imporre un disegno all'esperienza, e il nostro godimento estetico sta nel riconoscere quel disegno.

Alfred North Whitehead, in Lucien Price, Dialoghi di Alfred North Whitehead ,1954

 

Se si fanno dei progetti concreti, se si coltivano le proprie ambizioni, se ci si dà da fare con umiltà, se si aguzza l'ingegno, i sogni diventano realtà.

Banana Yoshimoto, Il coperchio del mare, 2004

 

Se vuoi far ridere Dio, raccontagli i tuoi progetti.

Proverbio yiddish (attribuito a Woody Allen - vedi: Citazioni errate)

 

L'uomo pianifica, Dio ride.

Proverbio yiddish

 

Progettazione

Architetto. Persona che disegna un progetto della vostra casa e progetta disegni sul vostro denaro.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

 

La realizzazione di un progetto mal pianificato richiede il triplo del tempo previsto; quella di un progetto pianificato con la massima attenzione solo il doppio.
Arthur Bloch, Legge di Golub, La legge di Murphy, 1977

 

Se la realizzazione di un progetto richiede n componenti, ce ne saranno a disposizione n-1
Arthur Bloch, Legge di Klipstein, La legge di Murphy, 1977

 

Prima legge delle modifiche. Qualsiasi informazione che comporti un cambiamento nel progetto sarà trasmessa al progettista dopo - e soltanto dopo - che tutti i disegni sono stati completati (Meglio conosciuta col nome di Legge dell' "Adesso me lo dicono!") Corollario: in casi semplici, che presentino una soluzione ovviamente giusta e una ovviamente sbagliata, è spesso più saggio scegliere quella sbagliata, in modo da aver già pronta la conseguente modifica. Seconda legge delle modifiche. Quanto più innocua sembrerà una modifica, tanto più le sue conseguenze si estenderanno e maggiore sarà il numero dei disegni che dovranno essere rifatti. Terza legge delle modifiche. Se, quando il completamento di un disegno è imminente, le dimensioni vengono finalmente comunicate come sono in realtà - invece di come si era pensato che fossero -, si fa sempre prima a cominciare tutto da capo. Corollario: è normalmente poco pratico preoccuparsi in anticipo di eventuali ostacoli: se non ce ne sono, qualcuno si preoccuperà di crearvene.
Arthur Bloch, Progettazione, La legge di Murphy, 1977

 

Nel progettare qualsiasi tipo di costruzione, nessun totale potrà essere calcolato esattamente dopo le 16.40 di venerdì. Corollari: 1. Nelle stesse condizioni, se una qualsiasi piccola dimensione è indicata in millimetri, il totale risulterà del tutto impossibile a calcolarsi. 2. Il totale corretto risulterà evidente alle 9.01 di Lunedì.
Arthur Bloch, Legge del centimetro perso, La legge di Murphy, 1977

 

Più alto è il costo della realizzazione di un progetto, minore è la possibilità di abbandonarlo, anche se nel corso della realizzazione ci si accorge che non serve a niente. Corollario: Più alto è il prestigio di chi ha presentato il progetto, minore è la possibilità di abbandonarlo, ecc.
Arthur Bloch, Teorema di Bachman sull'ineluttabilità, La legge di Murphy II, 1980

 

Più grandioso è il progetto, più alta è la possibilità di fallimento.
Arthur Bloch, Legge di Knagg, La legge di Murphy II, 1980

 

Gli presentano il progetto per lo snellimento della burocrazia. Ringrazia vivamente. Deplora l'assenza del modulo H. Conclude che passerà il progetto, per un sollecito esame, all'ufficio competente, che sta creando.
Ennio Flaiano, Diario notturno, 1956

 

In ogni paese c'è una orrenda casa moderna. L'ha progettata un geometra, figlio del sindaco.
Dino Risi, Vorrei una ragazza, 2001

Speranza
Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su