Aforismario 

 

Roma / Romani

Vedi anche: Italia

 

Roma è una città singolare. Disconosce i meriti dei suoi abitanti ed è pronta ad apprezzare virtù che non hanno.

Giulio Andreotti, Il potere logora... ma è meglio non perderlo, 1990

 

Non attribuiamo i guai di Roma all'eccesso di popolazione. Quando i romani erano solo due, uno uccise l'altro.

Giulio Andreotti, Il potere logora... ma è meglio non perderlo, 1990

 

A Roma tutto è pubblico, non esistono segreti, ognuno parla, le cose vengono talora ostentate in modo addirittura vistoso, eppure non si capisce niente.
Luigi Barzini Junior, Gli italiani, 1965

 

Che differenza c'è tra Roma e Milano, a parte il fatto che lassù si lavora?
Arrigo Benedetti, L'esplosione, 1966

 

Dovrebbe esserci una sola capitale nel mondo, Londra, Parigi, Berlino o Roma, Roma meglio di tutte, un solo governo per tutti i popoli, questo almeno avrebbe un senso.
Johan Bojer, La casa e il mare, 1933

 

La tenaglia del colonnato di San Pietro, pronta a mordere la città di Roma.

Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

 

La sessomania non è un fenomeno soltanto dei nostri giorni. Non si comprenderebbe altrimenti la presenza di tanti obelischi, cippi, paracarri piantati nel cuore di Roma.

Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

 

L’uomo che vuole fare fortuna in questa antica capitale del mondo deve essere un camaleonte capace di riflettere tutti i colori dell’ambiente che lo circonda, un Proteo capace di assumere tutte le forme. Deve essere compiacente, insinuante, falso, impenetrabile, spesso strisciante, perfidamente sincero; deve fingere sempre di sapere meno di quello che sa, deve avere un tono di voce inalterabile, deve essere paziente, deve saper padroneggiare la propria fisionomia, deve essere freddo come il ghiaccio quando un altro al suo posto sarebbe tutto fuoco; e se ha la disgrazia di non avere la fede nel cuore, deve averla nell’intelletto e soffrire in pace, se è un uomo onesto, la mortificazione di doversi riconoscere per un ipocrita. E se detesta comportarsi così, è meglio che lasci Roma e vada a cercare fortuna altrove.

Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1789/98 (postumo 1960/62)

 

A Roma ci sono molte cose che nei primi giorni sorprendono, ma alle quali si fa poi l’abitudine. Non esiste città cattolica in cui ci si preoccupi meno della religione.

Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1789/98 (postumo 1960/62)

 

A Londra, tranne il Papa, c'è tutto. A Roma, tranne tutto, c'è il Papa.

Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

 

Roma ha questo di buono, che non giudica, assolve.

Ennio Flaiano, Intervista a Giulio Villa Santa, Radio della Svizzera italiana, 1972

 

Vivere a Roma è un modo di perdere la vita.

Ennio Flaiano, Don’t Forget, 1967-72 (postumo, 1976)

 

A Roma tutte le cose hanno un prezzo.

Decimo Giunio Giovenale, Satire, II sec.

 

Roma è la capitale del mondo.

Johann Wolfgang Goethe, Viaggio in Italia, 1815/17

 

Quando si considera un'esistenza come quella di Roma, vecchia di oltre duemila anni e più, e si pensa che è pur sempre lo stesso suolo, lo stesso colle, sovente perfino le stesse colonne e mura, e si scorgono nel popolo tracce dell'antico carattere, ci si sente compenetrati dei grandi decreti del destino.

ibid.

 

Si trovano vestigia di una magnificenza e di uno sfacelo che superano, l’una e l’altro, la nostra immaginazione. Ciò che hanno rispettato i barbari, l’han devastato i costruttori della nuova Roma.

ibid.

 

Null’altro saprei dire di questo popolo se non che è gente allo stato di natura, gente che in mezzo agli splendori e alle solennità della religione e dell’arte, non si scosta di un capello da quel che sarebbe se vivesse nelle grotte e nei boschi.

ibid.

 

Solo a Roma ci si può preparare a comprendere Roma.

ibid.

 

Roma è tutta un vespasiano.

Marchese del Grillo (Alberto Sordi), in Il marchese del Grillo, 1981

 

Roma è un sogno che la Chiesa tenacemente custodisce.

Leo Longanesi, I giusti pensieri del modesto signor di Bonafede, 1926

 

O Roma, o Orte.

Mino Maccari (parodia del motto garibaldino "O Roma o morte", con riferimento ironico alla marcia su Roma dei fascisti). 

 

Forse uno dei guai dell'Italia è proprio questo, di avere per capitale una città sproporzionata, per nome e per storia, alla modestia di un Popolo che quando grida "forza Roma!" allude solo ad una squadra di calcio.

Indro Montanelli, Storia di Roma, 1957

 

Roma − m'hanno detto − è come una madre negra. Piena di abominevoli difetti. Ma le madri negre − aggiungo io − sono le più amorose − e quindi le migliori − del mondo.

Umberto Saba, Scorciatoie, 1946

 

Roma non è una città come le altre. È un grande museo, un salotto da attraversare in punta di piedi.
Alberto Sordi, su 30Giorni, 2000

 

Ci si annoia talvolta a Roma il secondo mese di soggiorno, ma giammai il sesto, e, se si resta sino al dodicesimo, si è afferrati dall'idea di stabilirvisi.

Stendhal, Passeggiate romane, 1829 

 

A Roma confluiscono tutti i peccati e tutti i vizi per esservi glorificati.

Publio Cornelio Tacito, Storie, ca. 100

 

Roma, città fortunata, invincibile e eterna.

Tito Livio, Ab urbe condita, 27 a.e.c. - 14 e.c.

 

Roma è l'esempio di ciò che accade quando i monumenti di una città durano troppo a lungo.

Andy Warhol

Condividi  

Libro consigliato

Centouno cose da fare a Roma almeno una volta nella vitaCentouno cose da fare a Roma almeno una volta nella vita
Autore Ilaria Beltramme
Editore Newton Compton, 2007

I centouno itinerari che in questo libro tentano di raccontare Roma invitano ad attraversare la Città Eterna passando dai capolavori di Caravaggio alle periferie raccontate da Pier Paolo Pasolini; dalla contemplazione delle architetture barocche alla degustazione dei piatti più antichi della tradizione; dalle testimonianze dell'epoca imperiale ai suoi mercati più colorati e rappresentativi.

Milano - Napoli
Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su