Aforismario 

 

Speranza

Vedi anche: Ottimismo

 

La paura può farti prigioniero. La speranza può renderti libero.

Anonimo, Le ali della libertà, 1994 (tag-line)

 

La speranza ha due bellissimi figli: lo sdegno e il coraggio. Lo sdegno per la realtà delle cose, il coraggio per cambiarle.

Agostino d'Ippona (attribuzione incerta - vedi Citazioni errate)

 

La speranza è un sogno fatto da svegli.

Aristotele, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

 

Un carattere ottimista, quantunque sempre si aspetti più bene di quanto non ne capiti, non sconta sempre le sue speranze con un abbattimento proporzionato. Ben presto sorvola sull'insuccesso presente, e comincia a sperare di nuovo.

Jane Austen, Emma, 1815

 

La speranza è buona come prima colazione, ma è una pessima cena.

Francis Bacon, Apoftegmi, 1624

 

Lascia che il tuo istinto tracci la rotta per la saggezza, e fa' che le tue paure siano sconfitte dalla speranza.

Sergio Bambarén, Il delfino, 1995

 

L'attesa di un giorno nuovo

L'attesa di un giorno nuovo (foto Aforismario)

 

Il timore è per la speranza compagno inseparabile.

Vannuccio Barbaro, Scartafacci (postumo, 2012)

 

La speranza illumina il cammino futuro ed è un prestito fatto alla felicità.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

 

La speranza è un prestito fatto alla felicità.

Véra de Bénardaky de Talleyrand-Périgord, Nuovi pensieri e vecchi ricordi, 1912

 

Solo per chi non ha più speranza ci è data la speranza.

Walter Benjamin, "Le affinità elettive" di Goethe, 1924

 

La speranza è una virtù, virtus, una determinazione eroica dell'anima. La più alta forma della speranza è la disperazione vinta.

Georges Bernanos, La libertà perché?, 1953

 

La speranza è un rischio da correre. È addirittura il rischio dei rischi.

ibid.

 

La speranza è una specie di scarlattina infantile che ci portiamo dietro tutta la vita.

Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

 

Eterna risorge sempre la speranza, come un fungo velenoso.

Charles Bukowski, Niente canzoni d'amore, 1990

 

Se c'è un peccato contro la vita, è forse non tanto disperarne, quanto sperare in un'altra vita, e sottrarsi all'implacabile grandezza di questa.

Albert Camus, Nozze, 1932

 

La speranza, al contrario di quanto si crede, equivale alla rassegnazione. E vivere non è rassegnarsi.

ibid.

 

Nei momenti sereni ricordati di temere sempre le avversità e nelle avversità ricordati di sperare sempre in cose migliori.

Distici di Catone, II-III sec.

 

La speranza non è che un ciarlatano che c'inganna senza posa.

Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

 

Finché respiro, spero.

Marco Tullio Cicerone, Epistole ad Attico, I sec. a.e.c.

 

Sperare significa smentire l’avvenire.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

 

Si è e si resta schiavi finché non si è guariti dalla mania di sperare.

Emile Cioran, Squartamento, 1979

 

La speranza è la forma normale del delirio.

ibid.

 

La speranza appartiene alla vita, è la vita stessa che si difende.
Julio Cortázar, Il gioco del mondo, 1963

 

L'inferno è lo stato di chi ha cessato di sperare.

Archibald Joseph Cronin, Le chiavi del regno, 1941

 

L'uomo non può sperare di trovare sulla terra il Paradiso, perché il concetto di paradiso è statico, mentre la vita umana è un processo dinamico.
René Dubos, Il miraggio della salute, 1959

 

La speranza è la morfina della vita.

Louis Dumur, Piccoli aforismi, 1892

 

Chi vive sperando muore digiuno.

Benjamin Franklin, Almanacco del povero Riccardo, 1732/58

 

La speranza è dura a morire per un cuore innamorato.

Théophile Gautier, Il romanzo della mummia, 1858

 

Se non credi di potere sperare in te stesso, datti pure per disperato.

Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

 

Sperare soltanto nelle certezze; è più sicuro.

Carlo Gragnani, A conti (quasi) fatti, 1989

 

Coloro che aspettano ancora qualcosa dal futuro possono parlare di speranza; ma come si può infondere speranza in un uomo che è troppo debole anche per troncare le sue sofferenze?

Gustaw Herling-Grudziński, Un mondo a parte, 1951

 

C'è sempre posto per la speranza quando la vita diventa così completamente disperata che nessuno ha presa su noi; allora apparteniamo a noi stessi.

Gustaw Herling-Grudziński, Un mondo a parte, 1951

 

La speranza è una cosa buona, forse la migliore delle cose, e le cose buone non muoiono mai.

Stephen King, Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank, 1982

 

L'amore, come il fuoco, non può sussistere senza un continuo movimento: esso si spegne non appena finisce di sperare e di temere.

François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

 

La speranza, per ingannevole che sia, serve almeno a condurci alla morte per una strada piacevole.

ibid.

 

L'animo umano è sempre ingannato nelle sue speranze, e sempre ingannabile: sempre deluso dalla speranza medesima, e sempre capace di esserlo: aperto non solo, ma posseduto dalla speranza nell'atto stesso dell'ultima disperazione.

Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

 

La condizione dell'uomo non è capace di alcun godimento notabile, che non consista sopra tutto nella speranza, la cui forza è tale, che moltissime occupazioni prive per sé di ogni piacere, ed eziandio stucchevoli o faticose, aggiuntavi la speranza di qualche frutto, riescono gratissime e giocondissime.

Giacomo Leopardi, Il Parini ovvero della Gloria, in Operette morali, 1827/34

 

Chi non è bello a vent'anni, forte a trenta, saggio a quaranta, ricco a cinquanta, non può sperare di diventarlo in seguito.

Martin Lutero, Discorsi a tavola, 1566 (postumo)

 

La mancanza di speranza nella vita non è un fatto, è solo un punto di vista.
Giorgio Nardone, Cambiare occhi toccare il cuore, 2007

 

L'uomo è una vittima della droga / nell'incurabile forma della speranza.
Ogden Nash, The Primrose Path, 1935

 

Pandora portò il vaso coi mali e lo aprì. Era il dono degli dèi agli uomini, un dono di fuori bello e seducente, chiamato «vaso della felicità». Subito tutti i mali, esseri vivi e alati, volarono fuori: da allora girano per il mondo e arrecano danno agli uomini di giorno e di notte. Un unico male non era ancora guizzato fuori dal vaso: allora Pandora riabbassò per volontà di Giove il coperchio, e così esso vi rimase dentro. Ora l’uomo ha in casa per sempre il vaso della felicità e crede mirabilia del gran tesoro che in esso possiede: esso è a sua disposizione, egli lo prende, quando gliene viene voglia; poiché non sa che quel vaso che Pandora portò era il vaso dei mali, e tiene il male rimasto lì dentro per il più gran bene di felicità – esso è la speranza. Giove volle cioè che l’uomo, per quanto tormentato dagli altri mali, tuttavia non gettasse via la vita, e continuasse invece a farsi tormentare sempre di nuovo. Perciò egli dà agli uomini la speranza: essa è in verità il peggiore dei mali, perché prolunga le sofferenze dell’uomo.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

 

La forte speranza è uno stimolante vitale molto più grande di qualsiasi particolare felicità che si stia davvero realizzando. Si deve sostenere i sofferenti con una speranza che non possa essere contraddetta da alcuna realtà - che non possa venire cancellata da un adempimento: una speranza ultraterrena.

Friedrich Nietzsche, L'Anticristo, 1888

 

La brevità della vita ci vieta una lunga speranza.

Quinto Orazio Flacco, Odi, 23/13 a.e.c.

 

Quel che non si spera accade più spesso di quel che si spera.

Tito Maccio Plauto, Mostellaria (La commedia del fantasma), III-II sec. a.e.c.

 

La speranza è soltanto il sogno dell'uomo sveglio.

Matthew Prior, Il rimedio peggiore del male, 1714

 

Con le donne che non ci amano, come con i "dispersi", sapere che non si ha più nulla da sperare non impedisce di continuare ad attendere.

Marcel Proust, All'ombra delle fanciulle in fiore, 1919

 

Le vane speranze sono spesso come sogni fatti ad occhi aperti.

Marco Fabio Quintiliano, Institutio oratoria (La formazione dell'oratore), 90/96

 

Le nostre speranze ci rendono felici, finché non si avverano.

Paul Rée, Osservazioni psicologiche, 1875

 

La speranza è un prestito fatto alla felicità.

Antoine Rivarol, Massime e pensieri, 1808 (postumo, 1941)

 

Anche senza speranza, la lotta è ancora una speranza. 

Romain Rolland, L'anima incantata, 1922/33  

 

Ad un certo punto della vita non è la speranza l'ultima a morire, ma il morire è l'ultima speranza.
Leonardo Sciascia, Una storia semplice, 1989

 

La speranza degli infelici rinasce sempre.

Ignazio Silone, L'avventura di un povero cristiano, 1968

 

Un'intera montagna di ricordi non uguaglierà mai una piccola speranza.

Snoopy, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950/2000

 

Era così brutto da non poter sperare neppure in un bacio della fortuna.

Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

 

È proprio quando si è disperati che bisognerebbe maggiormente sperare.

ibid.

 

Il posto più tranquillo che ognuno può mai sperare di trovare su questa terra è, e lo sarà sempre, la propria tomba.

ibid.

 

Finché c'è vita non c'è speranza.

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

Conviene rassegnarsi, e continuare a sperare.

ibid.

 

L’unica certezza per chi vive di speranza è un insoddisfacente presente.

ibid.

 

L’ultima speranza è la più disperata delle speranze.
ibid.

 

Iscrizione che bisognerebbe strappare dalle porte dell’inferno e incidere a caratteri cubitali nei reparti di maternità degli ospedali di tutto il mondo: LASCIATE OGNI SPERANZA, VOI CH’ENTRATE.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

L’illusione è una speranza vista da vicino.

ibid.

 

Non c'è Speranza senza paura né Paura senza Speranza.

Baruch Spinoza, Etica, 1677

 

Non sperare molto, e non temere affatto.

Algernon Charles Swinburne, Poemi e ballate, 1866

 

Finché è concesso vivere rimane una speranza.

Publio Terenzio Afro, Il punitore di se stesso, 163 a.e.c. 

 

Finché c'è morte c'è speranza.

Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Il gattopardo, 1958 (postumo) 

 

La pazienza è l'arte di sperare.

Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

 

Dove non c'è speranza, non c'è neanche vita.

Banana Yoshimoto, Un viaggio chiamato vita, 2006

 

La speranza ha il potere di liberare l'uomo dalla paura paralizzante e dalla passività infruttuosa.

Roberto Zavalloni, Psicologia della speranza, 1991

 

Proverbi

A sperare e a disperare non bisogna esagerare.

 

Al suon della speranza mal si canta e mal si danza.

 

Al vento della speranza va la nave dei pazzi.

 

Chi campa di speranza balla anche senza musica.

 

Chi ha cammina e chi spera vola.

 

Chi molto spera facilmente s’inganna.

 

Chi non ha è povero e chi non ha speranza è misero.

 

Chi non spera alcun bene non teme alcun male.

 

Chi si pasce di speranza muore di fame.

 

Chi spera in qualche modo dubita.

 

Chi spera negli altri rimane digiuno.

 

Chi spera sa aspettare.

 

Chi visse sperando morì cacando.

 

Chi visse sperando morì cantando.

 

Chi vive di speranza si gratta il culo e poi la panza.

 

Chi vive di speranza, disperato muore.

 

Chi vive di speranza, male pranza e peggio cena.

 

Chi vive sperando muore cantando.

 

Chi vive sperando muore penando.

 

Con la speranza s’arriva fino al becchino.

 

Dove non c'è la speranza del bene, non entra la paura del male.

 

È meglio avere che sperare.

 

È meglio avere in borsa che vivere di speranza.

 

Finché c’è vita c’è speranza.

 

Finché c'è fiato c'è speranza.

 

Finché non si spira si spera.

 

Finché si vive si spera.

 

Finché spiro, spero.

 

I cavalli della speranza volano, ma gli asini vanno al passo.

 

Il filo della speranza non serve neppure ad attaccare un bottone.

 

La speranza addolcisce la vita.

 

La speranza arriva fino alla morte.

 

La speranza è cattivo denaro.

 

"   " è il pane dei poveri.

 

"   " è il pane dei poveri.

 

"   " è il patrimonio dei bisognosi.

 

"   " è il rimedio della disperazione.

 

"   " è il sogno dell’uomo desto.

 

"   " è il sogno dell'uomo desto.

 

"   " è l’ultima a morire.

 

"   " è la miglior consolazione nella miseria.

 

"   " è la miglior musica del dolore.

 

"   " è la moneta spicciola della vita.

 

"   " è la prima a nascere e l’ultima a morire.

 

"   " è la rendita del pazzo.

 

"   " è la ricchezza dei poveri.

 

"   " è sempre in fiore.

 

"   " è sempre verde.

 

"   " è sempre verde.

 

"   " è un balsamo per i cuor piagati.

 

"   " è un piatto magro.

 

"   " è un sogno nella veglia.

 

"   " è una buona colazione, ma una cattiva cena.

 

"   " infonde coraggio anche al codardo.

 

"   " ingrandisce, l'esperienza rimpicciolisce.

 

"   " spesso è preferibile alla realtà.

 

"   " troppo a lungo protratta strugge il cuore.

 

La troppa speranza ammazza l'uomo.

 

Nel paese della speranza né si cena né si pranza.

 

Nel paese della speranza non s'ingrassa.

 

Nulla teme chi nulla spera.

 

Presto si crede quel che molto si spera.

 

Quel che si spera volentieri si crede.

 

Senza speranza non si semina.

 

Senza speranza non si va nemmeno al pozzo.

 

Si fanno più miglia con una buona speranza che con un buon cavallo.

 

Solo la morte può uccidere la speranza.

 

Speranza lunga, infermità di cuore.

 

Speranze e timori sono i fili maestri nella trama della vita.

 

Sperare è un bel soffrire.

 

Spero, promitto e iuro vogliono l’infinito futuro.

 

Troppa speranza ammazza l’uomo.

 

Viene presto quel che non si spera.

Libro consigliato

Il principio speranza Il principio speranza
Autore Ernst Bloch
Traduttore E. De Angelis; T. Cavallo
Editore Garzanti Libri, 2005

Contrapposto all'attualità e all'ideologia della "fine della storia", "Il principio speranza" - che fonda la sua ontologia sulla potenzialità dell'essere e sull'apertura al cambiamento - risulta oggi audacemente inattuale ma ricchissimo di suggestioni su temi sempre aperti.

Illusione - Fiducia

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su