Aforismario 

 

Vino

Vedi anche: Vendemmia

 

Chi non ama le donne il vino e il canto, è solo un matto non un santo.

Anonimo (attribuito ad Arthur Schopenhauer - vedi Citazioni errate)

 

Finché c'è vino c'è speranza.

Anonimo

 

Male, male assai fanno coloro che si lasciano vincere dal vino. A poco a poco, sentono nausea al cibo e si nutrono quasi esclusivamente di quello; indi si degradano agli occhi del mondo, diventando ridicoli, pericolosi e bestiali.

Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, 1891

 

E ancora tu tra file di alberi / che cuciono colline di uva bianca / e tu sei stanca un giorno intero a bere vino / e un contadino col bicchiere in mano lì vicino.

Claudio Baglioni, Fotografie, 1981

 

Il vino e l'uomo mi fanno pensare a due lottatori tra loro amici, che si combattono senza tregua, e continuamente rifanno la pace. Il vinto abbraccia sempre il vincitore.

Charles Baudelaire, I paradisi artificiali, 1860

 

Il vino è fatto per il popolo che lavora e che merita di berne.

Charles Baudelaire, I paradisi artificiali, 1860

 

Un vecchio scrittore sconosciuto ha detto: "Nulla eguaglia la gioia dell'uomo che beve, se non la gioia del vino di essere bevuto".

Charles Baudelaire, I paradisi artificiali, 1860

 

Per non essere gli straziati martiri del Tempo, ubriacatevi senza posa! Di vino, di poesia o di virtù: come vi pare.

Charles Baudelaire, Lo spleen di Parigi, 1855/64 (postumo 1869)

 

Conoscono poco le donne gli uomini che ne han godute molte. Non sono i beoni i migliori giudici del vino.

Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (Postumo, 1987)

 

Vino. Succo d'uva fermentato che le signore della Lega Cristiana per la Temperanza chiamano a volte «liquore» e altre volte «rum». Le buone signore non sanno che il vino viene al secondo posto fra i doni più preziosi che Dio abbia fatto all'uomo.

Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

 

Il vino migliore è il più vecchio, l'acqua migliore è la più nuova.

William Blake, Proverbi infernali, in Il matrimonio del Cielo e dell'Inferno, 1790/93

 

Che cos'è l'uomo, quando ci pensi, se non una macchina complicata e ingegnosa per trasformare, con sapienza infinita, il rosso vino di Shiraz in orina?

Karen Blixen, Sette storie gotiche, 1934

 

L'acqua divide gli uomini; il vino li unisce.

Libero Bovio, Don Liberato si spassa, 1937

 

Pretendere che non bisogna cambiare vini è un'eresia; la lingua si satura; e, dopo il terzo bicchiere, il migliore vino non risveglia che una sensazione ottusa.

Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

 

Un pasto senza vino è come un giorno senza sole.

Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

 

Si riesce a fingere bene di essere ubriachi soltanto se si è bevuto molto vino.

Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

 

II vino è cordiale, contro veleni, rallegra e nutrisce, e quanto è più puro tanto maggiormente; l'acqua tutto al contrario.

Francesco Chiari, Cento aforismi fisico-medici, 1743

 

Il vino ha fatto più della teologia per avvicinare gli uomini a Dio. Da molto tempo gli ubriachi tristi - ma ve ne sono altri? -hanno surclassato gli eremiti.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

 

Non punire i servi sotto l’effetto del vino: altrimenti, sembrerai comportarti in modo sconveniente a causa dell’ubriachezza.

Cleobulo, Frammenti, VI sec. a.e.c.

 

Soltanto chi ha assaggiato il vino cattivo sa individuare quello buono.

Paulo Coelho, Brida, 1990

 

Buona cucina e buon vino, è il paradiso sulla terra.

Enrico IV (Fonte sconosciuta)

 

Se osserviamo un bicchiere di vino abbastanza attentamente vediamo l'intero universo. Ci sono le cose della fisica: il liquido turbolento e in evaporazione in funzione del vento e del tempo, il riflesso sul vetro del bicchiere, e la nostra immaginazione aggiunge gli atomi.

Richard Feynman, Sei pezzi facili, 1994

 

Quando il vino entra, esce la verità.

Benjamin Franklin, Almanacco del Povero Riccardo, 1732/58

 

Ecco la pioggia che scende dal cielo sui nostri vigneti, essa penetra nelle radici delle viti per essere trasformata in vino, una prova costante che Dio ci ama, e ama vederci felici.

Benjamin Franklin, Lettera a André Morellet, 1779 (Citazioni errate)

 

Bevi vino e whisky and soda / perché è di moda, perché va giù, / fuma al mattino appena sveglio, non c'è di meglio non c'è di più.

Rino Gaetano, Ok papà, 1977

 

Quando, in autunno, raccoglierete l'uva dalle vigne per il torchio, dite in cuor vostro: "Anch'io sono una vigna, e i miei frutti saranno raccolti per il torchio, e come vino nuovo sarò tenuto in botti eterne".

Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

 

Quando d'inverno spillerete il vino, per ogni coppa vi sia una canzone. E nella canzone vi sia un ricordo dei giorni dell'autunno, e della vigna, e del torchio dell'uva.

Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

 

Il vino allieta il cuore dell'uomo, e la gioia è la madre di tutte le virtù.

Johann Wolfgang Goethe, Götz von Berlichingen, 1773

 

La gioventù è ebbrezza senza vino.

Johann Wolfgang Goethe e Friedrich Schiller, Xenia, 1796

 

Il vino è uno dei maggiori segni di civiltà nel mondo.

Ernest Hemingway, Morte nel pomeriggio, 1932 

 

Dio aveva fatto soltanto l'acqua, ma l'uomo ha fatto il vino.

Victor Hugo, Contemplazioni, 1856

 

Il vino è il più certo, e (senza paragone) il più efficace consolatore.

Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

 

Il vino è rissoso, il liquore è tumultuoso; chiunque se ne inebria non è saggio.

Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

 

Non guardare il vino quando rosseggia, quando scintilla nella coppa e scende giù piano piano; finirà con il morderti come un serpente e pungerti come una vipera.

Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

 

Quando hai un dubbio bevi un bicchiere di vino, non risolverai il dubbio ma questo sparirà.

Marcello Macrì (Aforismi inediti)

 

Il vino è il balsamo della vecchiaia. Lo hanno detto i proverbi di tutte le nazioni, lo hanno proclamato i medici d'ogni tempo e Galeno lasciò scritto: Sane vinum pueris est alienissimum, ita senibus aptissimum.

Paolo Mantegazza, Elogio della vecchiaia, 1893

 

Il vino mi spinge,/ il vino folle, che fa cantare anche l'uomo più saggio,/ e lo fa ridere mollemente e lo costringe a danzare,/ e gli tira fuori parole che sarebbe meglio tacere.

Omero, Odissea, ca. IX sec. a.e.c.

 

In vino veritas.

Nel vino c'è la verità.

Plinio il Vecchio, Storia naturale, 77

 

Gli aforismi sono vasi che il lettore riempie con il suo vino. Bisogna perciò farli ornati di immagini, con ricchi festoni di antitesi. Ci piacciono perché li possiamo scegliere, senza guastare l'opera; scrivere aforismi è da grande signore, come è da grande signore regalare bottiglie di vino; sarebbe da contadino regalare una botte.
Giuseppe Prezzolini, Il Centivio, 1906

 

Non il ridere, bensì il bere è proprio dell'uomo. Non dico già bere semplicemente e in assoluto, perché così bevono anche le bestie; dico bere vin buono e fresco.

François Rabelais, Gargantua e Pantagruel, 1534 

 

Il vino è una specie di riso interiore che per un istante rende bello il volto dei nostri pensieri.

Henri de Régnier, Lui o Le donne e l'amore, 1928

 

Se non vuoi avere problemi, comincia ogni pranzo con un bel bicchiere di vino.

Regole Sanitarie Salernitane, IX-X secolo

 

Diventa un buon vino quello che, nuovo, sembrava acerbo e aspro; mentre il vino gradevole già nella botte non regge all'invecchiamento.

Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

 

Vino e donne traviano anche i saggi.

Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

 

Il vino è come la vita per gli uomini, purché tu lo beva con misura. Che vita è quella di chi non ha vino? Questo fu creato per la gioia degli uomini. Allegria del cuore e gioia dell'anima è il vino bevuto a tempo e a misura. Amarezza dell'anima è il vino bevuto in quantità, con eccitazione e per sfida.

Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

 

La felicità è un vino prezioso, che sembra insipido a un palato volgare.

Logan Pearsall Smith, Ripensamenti, 1931

 

Il vino. È la poesia della terra.

Mario Soldati, La messa dei villeggianti, 1959 

 

Come già illustri intenditori hanno fatto notare, per giudicare un libro, a un lettore esperto non serve leggerlo dall’inizio alla fine, gli è sufficiente scorrere qualche pagina; cosí come a un sommelier, per giudicare un vino, non serve scolarsi l’intera bottiglia ma basta qualche sorso.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

Un po' d'amore è come un po' di buon vino. Troppo dell'uno o troppo dell'altro rendono un uomo malato.

John Steinbeck, Pian della Tortilla, 1935  

 

Il vino è poesia imbottigliata.

Robert Louis Stevenson, Gli accampati di Silverado, 1883

 

Certe persone, come il vino buono, migliorano con gli anni.

Valérie Tasso, Diario di una ninfomane, 2003

 

Il vino rende stolto il saggio e saggio lo stolto.

Carlos Ruiz Zafón, L'ombra del vento, 2001

 

Proverbi

A chi mi dà un sorso di mosto glielo rendo di vino chiaro; a chi mi dà un'ora di disgusto glielo rendo di pianto amaro.

 

A chi non piace il vino, il Signore faccia mancare l’acqua.

 

A chi piace il bere, parla sempre di vino.

 

A chi ti dona un barile di vino, dagliene almeno un bicchiere.

 

A san Martino, apri la botte e assaggia il vino.

 

A san Martino ogni mosto è vino.

 

Amicizia di grand’uomo e vino di fiasco, la mattina è buono e la sera è guasto.

 

Amico e vino vogliono esser vecchi.

 

Bevi del buon vino e lascia andare l’acqua al mulino.

 

Bevi l'acqua come il bue e il vino come il re.

 

Buon vino e bravura, poco dura.

 

Buon vino fa buon sangue.

 

Buon vino, tavola lunga.

 

Chi compra pane al fornaio, legna legate e vino al minuto, non fa le spese a sé ma ad altri.

 

Chi del vino è amico, di sé stesso è nemico.

 

Chi ha buon pane e buon vino, ha troppo un micolino.

 

Chi ha buon vino in casa, ha sempre i fiaschi alla porta.

 

Chi ha buona cantina in casa non va all'osteria.

 

Chi ha pane e vino, sta meglio che il suo vicino.

 

Chi non ama le donne, il vino e il canto, pazzo è davvero e degno di compianto.

 

Chi semina buon grano, ha poi buon pane; chi semina il lupino, non ha né pan né vino.

 

Chi vuole tutta l’uva non ha buon vino.

 

D’ottobre il vino nelle doghe.

 

Del vino il primo, del caffè il secondo, della cioccolata il fondo.

 

Dir pane al pane e vino al vino.

 

Donna e vino, imbriaca il grande e il piccolino.

 

Dove può il vino non può il silenzio.

 

Dove regna il vino non regna il silenzio.

 

Due dita di vino sono un calcio al medico.

 

Il barbiere ti fa bello, il vino ti fa sangue e la donna ti fa fesso.

 

Il buon vino fa gromma e il cattivo muffa.

 

Il cuore è come il vino: ha il fiore a galla.

 

Il panno al colore, il vino al sapore.

 

Il troppo vino o troppo generoso, fa dell'uomo uno stupido, o un furioso.

 

Il vino al sapore, il pane al colore.

 

Il vino di casa non ubriaca.

 

Il vino è buono per chi lo sa bere.

 

Il vino è il latte dei vecchi.

 

Il vino fa ballare i vecchi.

 

Il vino fa bene alle donne quando sono gli uomini a berlo.

 

Il vino fa dire la verità.

 

Il vino la mattina è piombo, a mezzodì argento, la sera oro.

 

In tre occasioni l'uomo rivela la sua natura: quando la sua mente cede all'ira, quando il suo corpo è piegato dal vino e quando deve mettere mano alla borsa.

 

L'acqua fa male e il vino fa cantare.

 

La buona cantina fa il buon vino.

 

Latte e vino ammazza il bambino.

 

Latte e vino, tossico fino.

 

Mercante di vino, mercante poverino; mercante d’olio, mercante d’oro.

 

Notte, amore e vino fanno spesso l'uomo meschino.

 

Nelle botte piccola ci sta il vino buono.

 

Non domandare all'oste se ha buon vino.

 

Non si cava mai la sete, se non col proprio vino.

 

Non ti mettere in cammino, se la bocca non sa di vino.

 

Pane finché dura, ma vino a misura.

 

Per farsi un amico basta un bicchiere di vino, per conservarlo, non basta una botte.

 

Poca uva, molto vino; poco grano, manco pane.

 

Poco vino vendi al tino; assai mosto serba a agosto.

 

Prodigo e bevitor di vino, non fa né forno né mulino.

 

Quando il capello tira al bianchino, lascia la donna e tienti il vino.

 

Quando il vecchio abbandona il vino, vallo cercare all'altro mondo.

 

Quel che con l'acqua mischia e guasta il vino, merita di bere il mare a capo chino.

 

Uovo di un'ora, pane di un giorno, vino di un anno, donna di quindici e amici di trent'anni.

 

Uomo di vino, non vale un quattrino.

 

Vino amaro, tienilo caro.

 

Vino dentro, senno fuori.

 

Vino di fiasco la sera buono e la mattina guasto.

 

Vino e sdegno fan palese ogni disegno.

 

Vino non è buono che non rallegra l'uomo.

Libro consigliato

Vino. Manuale del sommelierVino

Manuale del sommelier
Curatore L. Pollini
Editore Giunti Demetra, 2006

 

Un manuale completo ed esauriente per imparare a scegliere il vino giusto e apprezzarlo in tutte le sue sfumature di gusto, colore, profumo; per capire dove acquistare le bottiglie che cerchiamo; per imparare ad abbinare il bicchiere alla qualità del piatto; per esaltare e arricchire il sapore dei cibi; per orientarsi in una carta dei vini al ristorante o per organizzare al meglio la cantina di casa.

Uva - Alcol
Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su