Aforismario 

 

Comandare / Comandante

Vedi anche: Comandare e Ubbidire

 

1. Comandare

È meglio essere maschio, perché anche il maschio più miserevole ha una moglie a cui comandare.

Isabel Allende, Eva Luna, 1987

 

Se le navi vanno generalmente meglio degli Stati, ciò accade per la sola ragione che in esse ognuno accetta la parte che gli compete, mentre negli Stati meno se ne sa, generalmente, più s'ha la smania di comandare.

Massimo d'Azeglio, I miei ricordi, 1867 (postumo)

 

Cambiare le cose è l'essenza del comando; cambiarle prima di chiunque altro è creatività.

Arthur Bloch, Prima legge di Jay sul comando, La legge di Murphy, 1977

 

In ogni attività organizzata, in qualsiasi sfera, un ristretto numero di persone si metterà a comandare e gli altri eseguiranno.
Arthur Bloch, Legge di ferro dell'oligarchia, La legge di Murphy, 1977

 

Dove sono troppi a comandare, nasce la confusione.
Luigi Einaudi, Il buongoverno, 1954

 

Chi dice che comandare è meglio che fottere è un gran bugiardo.

Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

 

Chi ha a comandare a altri non debba avere troppa discrezione o rispetto nel comandare; non dico che debba essere senza essa, ma la molta è nociva.

Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

 

La tua posizione non ti dà mai il diritto di comandare. Solo il dovere di vivere in modo tale da permettere agli altri di seguire il tuo ordine senza esserne umiliati.

Dag Hammarskjöld, Tracce di cammino, 1963 (postumo)

 

Per comandare un vascello non si sceglie il passeggero di casato più nobile.

Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo) 

 

Chi comanda non solo non si ferma davanti a ciò che noi definiamo assurdità, ma se ne serve per intorpidire le coscienze e annullare la ragione.
José Saramago, Saggio sulla lucidità, 2004

 

Quelli che comandano di più sono quelli che fanno meno rumore.

John Selden, Table Talk, 1726

 

2. Comandante / Capitano

Attendente. Nel linguaggio militare è un ufficiale, di grado inferiore, in perenne movimento, la cui funzione è quella di distogliere l'attenzione dal suo comandante.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

 

Il comandante, anche quando sia obbligato ad avvalersi del pilota, deve dirigere personalmente la manovra della nave all’entrata e all’uscita dei porti, dei canali, dei fiumi e in ogni circostanza in cui la navigazione presenti particolari difficoltà.
Codice della navigazione (art. 298), 1942

 

Il comandante non può ordinare l'abbandono della nave in pericolo se non dopo esperimento senza risultato dei mezzi suggeriti dall’arte nautica per salvarla, sentito il parere degli ufficiali di coperta o, in mancanza, di due almeno fra i più provetti componenti dell'equipaggio.

Codice della navigazione (art. 303), 1942

 

Il comandante deve abbandonare la nave per ultimo, provvedendo in quanto possibile a salvare le carte e i libri di bordo, e gli oggetti di valore affidati alla sua custodia.
Codice della navigazione (art. 303), 1942

 

Il credente non è possessore di eredità iscritte al catasto, ma comandante che avvista le coste di un continente inesplorato.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

 

Non c'è nessun naufragio, non c'è nessuna nave che affonda e nessun capitano che vuole colare a picco con lei.
Giorgio Faletti, Pochi inutili nascondigli, 2008

 

Si può conquistare il mondo non solo come capitano, sottomettendolo, ma anche come filosofo, penetrandolo, e come artista, accogliendolo in sé e rigenerandolo.

Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

 

Non importa quanto stretto sia il passaggio, / quanto piena di castighi la vita, / io sono il capitano della mia anima.
William Ernest Henley, Invictus, 1875/1888

 

La scienza è il capitano, e la pratica sono i soldati.
Leonardo da Vinci, Codice I, 1492-1516

 

Il comandare fa piacere come l’obbedire, la prima cosa quando non è ancora diventata un’abitudine, la seconda invece quando è diventata un’abitudine. Vecchi servitori sotto nuovi comandanti si incoraggiano reciprocamente nel farsi piacere.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

 

I comandanti che rispondono al bene del popolo sono eseguiti; quelli che non rispondono al bene del popolo sono ignorati. Quando c’è armonia fra governanti e sudditi i comandi sono accolti con soddisfazione.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

 

Proverbi

Chi non è buon soldato, non sarà buon capitano.

 

Col mare calmo e il vento in poppa ognuno è capitano.

 

È meglio essere padrone di una barca che capitano di un bastimento.

 

Il sangue del soldato fa grande il capitano.

 

Meglio un leone a guidar le pecore, che una pecora a guidare i leoni.

Leader - Capo
Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su