Depressione

 
 

Credo che la maggior parte delle depressioni abbiano le sue radici nella solitudine, ma la comunità medica preferisce parlare di depressione piuttosto che di solitudine. È più facile liberarci del problema dando una diagnosi e una scatola di farmaci.
Patch Adams, Conferenza, Reggio Emilia, 2008

 

Il depresso è uno che non riuscendo a porre freno alla propria infelicità ne rimane a lungo sopraffatto.
Vannuccio Barbaro, Scartafacci (postumo, 2012)

 

Pur essendo fondamentalmente un ottimista, ho anch’io i miei momenti di depressione. Ma durano poco. Il tempo d’ingoiare tre tubetti di sonnifero.
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

 

Depressione. Particolare condizione di spirito provocata da una barzelletta sul giornale, uno spettacolo comico o la contemplazione del successo altrui.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

A volte, se sei depresso, non vorresti fare niente. Tutto quel che vuoi fare è appoggiare la testa al braccio, e guardare nel vuoto. A volte puoi andare avanti così per ore. Se sei eccezionalmente depresso, devi perfino cambiare braccio.
Charlie Brown, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950/2000

 

La depressione è quando non si riesce più a vivere con se stessi,
quando non ci si sopporta più.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

 

La depressione è una forma di lucidità. E la lucidità è insopportabile.
ibid.

 

Depressione è non avere voglia di niente, non desiderare niente, essere incapace di provare piacere e soddisfazione. Una sofferenza morale senza fine.
Giovanni B. Cassano, E liberaci dal male oscuro, 1993

 

Chi è depresso vive con la mente rivolta indietro e nel passato individua colpe che «spiegano» la sua sofferenza oppure vi coglie i segni di predestinazione a una rovina senza fine.
ibid.

 

Il depresso è solo anche in mezzo agli altri, distaccato da tutto e da tutti. Incapace di amare, si sente inaridito, con un penoso senso di vuoto affettivo:
ibid.

 

È uno sbaglio confondere il pensiero con l'abbattimento. Se così fosse, il primo venuto, purché depresso, diventerebbe automaticamente un pensatore. Il colmo è che lo diventa sul serio.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

 

Un po' di oscenità aiuta a vincere la depressione. Certe risate, provocate da vecchie storie che le donne si raccontano, rimescolano la libido, riattizzano il fuoco dell'interesse alla vita.
Clarissa Pinkola Estés, Donne che corrono coi lupi, 1992/96

 

La melanconia* è psichicamente caratterizzata da un profondo e doloroso scoramento, da un venir meno dell’interesse per il mondo esterno, dalla perdita della capacità di amare, dall’inibizione di fronte a qualsiasi attività e da un avvilimento del sentimento di sé che si esprime in autorimproveri e autoingiurie e culmina nell’attesa delirante di una punizione. Questo quadro guadagna in intelligibilità se consideriamo che il lutto presenta – ad eccezione di una – le medesime caratteristiche; nel lutto non compare il disturbo del sentimento di sé, ma per il resto il quadro è lo stesso.
Sigmund Freud, Metapsicologia, 1915

 

Ha completamente capovolto la sua vita. Prima era depresso e miserabile. Adesso è miserabile e depresso.
David Frost, in Gino & Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, 1995

 

Che cos'è la depressione? Quella condizione dell'anima che si registra quando il mondo circostante non ci dice più nulla e il mondo immaginifico, quello dei nostri sogni e dei nostri progetti, tace avvolto da un silenzio così cupo e impenetrabile da impedire
anche il più timido degli sguardi che osi proiettarsi nel futuro.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

 

Affrontare la depressione con i farmaci significa toglierle la parola e proibirsi di capire la sua verità
ibid.

 

La verità del depresso è che la vita è anche dolore, e che il dolore cresce quando il nostro cuore resta inascoltato.

ibid.

 

La depressione ci fa pensare meglio al peggio.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

 

La depressione nasce da una forma di egoismo, da cui si esce con l'umiltà.
Mel Gibson, su City, 2011

 

La depressione colpisce a caso: si tratta di una malattia, non di uno stato d'animo.
Tahar Ben Jelloun, L'albergo dei poveri, 1997

 

La depressione è il novembre dell'anima, il dicembre del desiderio.
Philippe Labro, Tomber sept fois, se relever huit, 2003

La nostra società detta dei consumi è il più grande depressivo che esista. Robot, non ce ne rendiamo sempre conto. Non ne abbiamo il tempo.
Wilfrid Lemoine, Le Déroulement, 1976
 
Ecco più o meno a che punto siamo. Una sorta di bivio, di incrocio dei cammini fra l'idiozia e la depressione, fra un avvenire di imbecilli felici o di intellettuali depressi.
Georges Minois, Storia del mal di vivere, 2003
 
Niente di peggio che soffrire di depressione in pieno autunno. L'autunno è una circostanza aggravante.
Diane Meur, Raptus, 2004

 

Una visione autentica della vita, viene dai più chiamata depressione.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

 

La depressione è una malattia democratica: colpisce tutti.
Indro Montanelli (Fonte sconosciuta)
 
Ci sono troppo pochi uomini al mondo. In giro si muore di depressione eterosessuale.
Lorrie Moore, Anagrammi, 1986

 

In Oriente la depressione non è mai stata un problema. I poveri hanno imparato a godersi quel poco che avevano e i ricchi hanno imparato che avere ai piedi il mondo intero non significa nulla, devi andare alla ricerca di un significato, non di soldi.
Osho, Discorsi, 1953/90

 

Anche un po' di depressione è troppo.
Percy Bysshe Shelley (Fonte sconosciuta)

 

La vita è la morte del depresso.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010
 
I migliori rimedi contro la depressione sono le buone azioni e dei bagni caldi.
Dodie Smith, Ho un castello nel cuore, 1948
 
Recessione è quando il tuo vicino perde il posto; depressione è quando lo perdi tu.
Harry Truman, su The Observer, 1958

 

Libro consigliato

E liberaci dal male oscuroE liberaci dal male oscuro
Autori Giovanni B. Cassano e Serena Zoli
Editore TEA (collana TEA pratica), 2002

La depressione rientra nei disturbi dell'umore e si manifesta con un abbassamento del tono psichico e fisico. Chi è depresso perde la gioia di vivere, l'energia e ogni entusiasmo. Il volume delinea i reali contorni - predisposizione, sintomi, risvolti psicologici, aspetti clinici, terapia - della depressione unipolare e bipolare; chiarisce come la malattia si sviluppi sotto l'effetto di fattori ereditari e ambientali; dimostra a chi ne soffre che dalla depressione si può uscire e offre le testimonianze di personaggi famosi.

NOTE

*Il termine “melanconia”, usato da Freud, copre l’area semantica del termine “depressione” usato dalla letteratura psichiatrica moderna.

Leggi anche frasi su questi argomenti:

Malinconia - Tristezza - Angoscia

Massime rasserenanti

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su