Aforismario 

 

Normalità / Anormalità

Vedi anche: Stranezza

 

1. Normalità

Comincerete a prendere in seria considerazione la follia quando per la prima volta essa vi tornerà utile per risolvere i vostri problemi da persona normale.

Anonimo (attribuito a Sigmund Freud - vedi Citazioni errate)

 

L'italiano è un popolo straordinario. Mi piacerebbe tanto che fosse un popolo normale.

Francesco Tullio Altan

 

La migliore condizione di vita è la normalità. Ciò significa vivere in semplicità, senza dover faticare per mostrarci diversi da quello che realmente siamo.

Romano Battaglia, Com'è dolce sapere che esisti, 2006

 

Il normale non è altro che l'anormale a cui si fa l'abitudine.
Marcello Barlocco, Veronica, i gaspi e Monsignore, 1953

 

La vita era davvero insopportabile, solo che alla gente era stato insegnato a fingere che non lo fosse. Ogni tanto c'era un suicidio o qualcuno entrava in manicomio, ma per la maggior parte le masse continuavano a vivere fingendo che tutto fosse normalmente piacevole.

Charles Bukowski, Shakespeare non l'ha mai fatto, 1979

 

L'anomalia è vivere. Morendo si ritorna alla normalità. Forse.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

 

La gente vede la follia nella mia colorata vivacità e non riesce a vedere la pazzia nella sua noiosa normalità!

Cappellaio Matto (Johnny Depp), in Alice in Wonderland, 2010

 

Quel che proviamo quando siamo innamorati è forse la nostra condizione normale. L'amore mostra all'uomo quale dovrebbe essere.

Anton Čechov, Quaderni, 1891/1904

 

Il suicidio, solo atto veramente normale, per quale aberrazione è diventato l'appannaggio dei tarati?

Emil Cioran, Squartamento, 1979

 

Mantenetevi folli, e comportatevi come persone normali.

Paulo Coelho, Veronika decide di morire, 1998

 

Ogni essere umano deve mantenere viva dentro di sé la sacra fiamma della follia. E deve comportarsi come una persona normale.

Paulo Coelho, Sono come il fiume che scorre, 2006

 

Ciascuno di noi ogni tanto è cretino, imbecille, stupido o matto. Diciamo che la persona normale è quella che mescola in misura ragionevole tutte queste componenti, questi tipi ideali.

Umberto Eco, Il pendolo di Foucault, 1988

 

Fallocrate: nome che gli impotenti danno agli uomini normali.

Georges Elgozy, Lo spirito delle parole o l'Antidizionario, 1981

 

Nulla al mondo è normale. Tutto ciò che esiste è un frammento del grande enigma. Anche tu lo sei: noi siamo l'enigma che nessuno risolve.
Jostein Gaarder, C'è nessuno?, 1996

 

Il pericolo insito nella fede religiosa è che questa permette a esseri umani altrimenti normali di cogliere i frutti della follia e considerarli sacri.

Sam Harris, La fine della fede, 2004

 

In natura non esiste nulla di così perfido, selvaggio e crudele come la gente normale.

Hermann Hesse, Lettere 1895-1962 (postumo 1973-1986)

 

Uno degli strumenti fondamentali di cui tutti si servono per confermare la propria normalità consiste nel proiettare negli altri ogni anormalità possibile.

Giovanni Jervis, Manuale critico di psichiatria, 1975

 

La ragione per cui la gente normale ha figli, famiglia, hobby e così via... è perché non conosce quella cosa speciale che dà una sferzata al tuo cuore.
Jhg, in Dr. House, 2004

 

Un soggetto normale è essenzialmente uno che si mette nella posizione di non prendere sul serio la maggior parte del proprio discorso interiore.

Jacques Lacan, Il seminario, 1953/80

 

Chi è normale? È colui che ha saputo mascherare la propria follia. Quindi, il folle è il normale ingenuo.

Davide Lopez, Il mondo della persona, 1991

 

La normalità è conformità alle aspettative collettive.
Robert Maynard Pirsig, Lila, 1991

 

Abituarsi alla diversità dei normali è più difficile che abituarsi alla diversità dei diversi.
Giuseppe Pontiggia,
Prima persona, 2002

 

Normalità. Non è facile essere normali. 

Alberto Asor Rosa, L'ultimo paradosso, 1985

 

La cosa più difficile non è essere dei fenomeni o degli eroi, la cosa più difficile è essere persone normali.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

 

Nel caso ormai sempre piú frequente in cui un delitto familiare balza “agli onori della cronaca”, capita spesso che i vicini di casa, prontamente – e ritualmente – intervistati dai giornalisti, dichiarino in tutta sincerità che l’assassino era una persona “normalissima”, assolutamente per bene, grande lavoratrice, “tutta casa e chiesa”. È lecito concluderne, pertanto, che bisogna rimanere in costante allerta nel caso in cui si abbia la sventura di convivere con persone “normali” e in apparenza innocue, e tranquillizzarsi soltanto quando si vive accanto a folli conclamati o a noti pregiudicati.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

Le persone normali hanno sempre bisogno di un mostro da giudicare per convincersi di non essere simili a lui.

Oliviero Toscani, Non sono obiettivo, 2001 

 

È la normalità la vera rivoluzione.
Veronica (Daniela Piazza), in L'ultimo bacio, 2000

 

2. Anormalità

Anormale. Non conforme alla media. Nel campo del pensiero e dell'azione essere indipendente equivale a essere anormale, ed essere anormale equivale a essere detestato.

Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

 

Come ritenere anormali e malati di mente quelli che più spaventa la faccia umana? Non temerla, non averne vergogna, visto le cose di cui è capace, questo è vera pazzia.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

 

La normalità stessa è un'anormalità.

Gilbert Keith Chesterton, Ortodossia, 1908

 

Lo spirito creativo dell'artista, pur condizionato dall'evolversi di una malattia, è al di là dell'opposizione tra normale e anormale e può essere metaforicamente rappresentato come la perla che nasce dalla malattia della conchiglia: come non si pensa alla malattia della conchiglia ammirandone la perla, così di fronte alla forza vitale dell'opera non pensiamo alla schizofrenia che forse era la condizione della sua nascita.
Karl Jaspers, Genio e follia, 1922

 

L'ironia è uno sviluppo anormale che, come quello del fegato delle oche di Strasburgo, finisce per uccidere l'individuo.

Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55

 

In ogni spirito, che non sia anormale, è connaturale il credere in Dio. In ogni spirito, che non sia anormale, non è connaturale il credere in un Dio ben preciso.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

 

Non c'erano anormali quando l'omosessualità era la norma.

Marcel Proust, Sodoma e Gomorra, 1921/22

 

Per la vita comune, pratica, in quanto adeguata alle energie spirituali normali, il genio è una dote scomoda e, come ogni anormalità, un ostacolo.

Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Quotidianità - Ordinario - Follia
Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su