Aforismario 

 

Pomeriggio / Sera

Vedi anche: Giorno

 

1. Pomeriggio

Agisci nel pomeriggio. Mangia alla sera. Dormi di notte.

William Blake, Proverbi infernali, in Il matrimonio del Cielo e dell'Inferno, 1790/93

 

Se la luce viaggia tanto in fretta, perché i pomeriggi sono così lunghi?

Sally Brown, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950/2000

 

Azzurro, / il pomeriggio è troppo azzurro / e lungo per me / mi accorgo | di non avere più risorse | senza di te, / e allora / io quasi quasi prendo il treno / e vengo, vengo da te, / ma il treno dei desideri, / nei miei pensieri all'incontrario va.

Adriano Celentano, Azzurro, 1968

 

Sono milioni quelli che desiderano l'immortalità, e poi non sanno che fare la domenica pomeriggio se piove.

Susan Ertz, Anger in the Sky, 1943

 

Se volete che il mondo intero venga a bussare alla vostra porta, provate a fare un pisolino la domenica pomeriggio.
Sam Ewing, Mature Living

 

Pomeriggio. Quella parte del giorno che trascorriamo cercando di ricostruire come abbiamo sprecato il mattino.

Leonard Louis Levinson, Dizionario della mano sinistra, 1963

 

Alle tre del pomeriggio è sempre troppo presto o troppo tardi per qualsiasi cosa tu voglia fare.

Jean-Paul Sartre, La nausea, 1938

 

Non preoccuparti del futuro. Oppure preoccupati, ma sapendo che questo ti aiuta quanto masticare un chewing-gum per risolvere un’equazione algebrica. I veri problemi della vita saranno sicuramente cose che non ti erano mai passate per la mente. Di quelle che ti pigliano di sorpresa alle quattro di un pigro martedì pomeriggio.

Mary Schmich, Usa la crema solare, 1997

 

Le sere in cui ci si sente più vivi soltanto perché al pomeriggio si è stati a un funerale…
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

2. Sera

La bisessualità raddoppia immediatamente le tue possibilità di un appuntamento il sabato sera.

Woody Allen (attribuito anche a Rodney Dangerfield)

 

Si è fatto un grandissimo passo verso la saggezza quando non si ha più bisogno di compagnia la sera.

Jules-Amédée Barbey d'Aurevilly, Disjecta membra, 1925 (postumo)

 

Forse perché della fatal quïete / tu sei l'imago a me sì cara vieni / o sera!
Ugo Foscolo, Alla sera, 1803

 

Tra ciò che avviene di giorno nella quotidianità e ciò che succede di sera dietro le porte chiuse non esiste alcun rapporto e le due cose devono sempre rimanere disgiunte.

Arthur Golden, Memorie di una geisha, 1997

 

C'è nel giorno un'ora serena che si potrebbe definire assenza di rumore, è l'ora serena del crepuscolo.

Victor Hugo, Il Novantatré, 1874

 

Il servizio che ti offre il coniuge è di non lasciarti mai serate buche. E ci riesce così bene, che non ti restano più serate libere.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

 

Ognuno di noi rischia ogni sera di diventare il fatto di cronaca del giorno dopo.

Marcel Proust, Il tempo ritrovato, 1927 (postumo)

 

Il buon giorno si vede dalla sera.

Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

Quel presago stringimento di cuore quando a sera guardi una vetrina e di colpo si spengono le luci.

Maria Luisa Spaziani, Aforismi, 1993/96

 

Con un abito da sera e una cravatta bianca, chiunque, anche un agente di cambio, può far credere di essere una persona civile.

Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Notte - Tramonto
Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su