Jorge Luis Borges 

 

Jorge Luis Borges

Buenos Aires 1899 - Ginevra 1986
Scrittore, saggista, poeta e filosofo argentino

Poesie

Aforismario

 

Il rimorso

da La moneta di ferro, 1976

 

Ho commesso il peggiore dei peccati
che un uomo possa commettere. Non sono stato
felice. Che i ghiacciai dell'oblio
possano travolgermi e disperdermi, senza pietà.

 

I miei mi generarono per il gioco
rischioso e stupendo della vita,
per la terra, l’acqua, l’aria, il fuoco.
Li frodai. Non fui felice. Realizzata

 

non fu la giovane loro volontà. La mia mente
si applicò alle simmetriche ostinatezze
dell’arte che intreccia inezie.

 

Ereditai valore. Non fui valoroso.
Non mi abbandona, mi sta sempre a lato
l’ombra d’essere stato un disgraziato.

 

I giusti

da La Cifra, 1981

 

Un uomo che coltiva il suo giardino, come voleva Voltaire.
Chi è contento che sulla terra esista la musica.
Chi scopre con piacere un'etimologia.
Due impiegati che in un caffè del Sur giocano in silenzio agli scacchi.
Il ceramista che premedita un colore e una forma.
Il tipografo che compone bene questa pagina, che forse non gli piace.
Una donna e un uomo che leggono le terzine finali di un certo canto.
Chi accarezza un animale addormentato.
Chi giustifica o vuole giustificare un male che gli hanno fatto.
Chi è contento che sulla terra ci sia Stevenson.
Chi preferisce che abbiano ragione gli altri.
Queste persone, che si ignorano, stanno salvando il mondo.

Condividi  

Poesie BorgesPoesie (1923-1976)
Testo spagnolo a fronte
Autore Jorge Luis Borges
Traduttore Wilcock L. Bacchi
Editore BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 2004

In una antologia personale, le più belle poesie di uno dei maggiori scrittori del XX secolo.

Citazioni di Borges

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su