Johann Wolfgang Goethe 

 

Johann Wolfgang Goethe

Francoforte sul Meno 1749 - Weimar 1832
Poeta, scrittore e drammaturgo tedesco

Le affinità elettive

Die Wahlverwandschaften, 1809

Aforismario

 

In questo lasciare e prendere, fuggire e ricercarsi, sembra davvero di vedere una determinazione superiore: si dà atto a tali esseri di una sorta di volontà e capacità di scelta, e si trova del tutto legittimo un termine tecnico come affinità elettive.

 

Le affinità cominciano ad essere interessanti quando producono separazioni.

 

È impazienza quella che ci coglie di tanto in tanto e allora ci compiacciamo di sentirci infelici.

 

Riposare a fianco di coloro che si amano, è la più piacevole prospettiva che si possa ideare, se ci si spinge col pensiero oltre la vita. "Ricongiungersi ai propri cari" è un'espressione tanto dolce!

 

La sorte appaga i nostri desideri, ma a modo suo, per poterci dare qualcosa al di là dei desideri stessi.

 

È così piacevole occuparsi di qualcosa che si conosce solo a metà, che non si dovrebbe biasimare il dilettante alle prese con un'arte che non imparerà mai, né dovrebbe essere lecito criticare l'artista che abbia voglia di sconfinare dalla sua arte in un terreno contiguo.

 

Un uomo che si vanta di non cambiare mai opinione è uno che si impegna a camminare sempre in linea retta, un cretino che crede all'infallibilità.

 

Non esistono principi, ci sono soltanto avvenimenti; non esistono leggi, ci sono soltanto circostanze: l'uomo superiore sposa gli avvenimenti e le circostanze per guidarli.

 

Nel caso dell'artista come in quello dell'artigiano, si vede in modo chiarissimo che l'uomo meno di tutto riesce a possedere ciò che gli appartiene più strettamente. Le sue opere lo lasciano, come gli uccelli il nido in cui furono covati.

 

Una parola schietta è terribile, quando d'improvviso rivela ciò che il cuore da tanto si permette.

 

Le affinità elettiveLe affinità elettive
Autore Johann Wolfgang Goethe

Traduttore G. Cusatelli
Editore Garzanti Libri, 2008

Il successo delle "Affinità elettive" fu in immediato e travolgente, nonostante la sua intrinseca complessità. Il titolo stesso allude a una specularità tra fenomeni fisici e psichici, tra natura e spirito, tanto da far riconoscere nello scambio di attrattive incrociate tra le due coppie del romanzo Eduard-Charlotte e Ottilie-Capitano il comportamento che in natura hanno alcuni elementi di attrarsi reciprocamente e altri di respingersi.

Vedi tutti gli aforismi e le citazioni di Johann Wolfgang Goethe

 

Citazioni per autore - Citazioni per argomento

Home-Page - Avvertenze - Contatti - Torna su

 Facebook - Twitter